Orge in classe e prof arrestata. In Usa si fa sempre alla grande di P.A…(da Latecnicadellascuola)

 

22/03/2014

Lori Quigley, insegnante della Georgia, Stati Uniti, è stata arrestata con diverse accuse tutte legate a reati sessuali. Le autorità sospettano che ci possano essere altre vittime

A quanto sembra la prof non si accontentava, come abbiamo letto per altri casi, di consumare i reconditi appetiti sessuali con un singolo ragazzo o ragazza, ma allargando i suoi orizzonti a più alunni e contemporaneamente, come si fa con le lezioni di gruppo.
E come sempre accade in America, da cui appunto il termine “americanate”, quando si fanno le cose si fanno alla grande, come i Kolossal, americani, e la prof l’ha fatta grossa, anche se, come è abominevole e odioso irretire un minore lo è altrettanto approfittare di due o tre, coinvolgendoli nei proprie istinti.
E con ogni probabilità alla docente americana un solo ragazzino non bastava e così ne ha presi due al laccio, organizzando un’orgia in classe, come se non ci fossero luoghi meno austeri nel grande stato della Georgia degli immensi Stati Uniti.
41 anni, Lori Quigley dopo l’incontro a tre in classe ha proseguito il “dialogo educativo” con uno solo dei due in un ristorante poco fuori la scuola, accaparrandosi così diverse accuse tutte legate a reati sessuali e quindi è scattato l’arresto.
“Abbiamo elementi sufficienti per ritenere che altri ragazzi possano essere stati coinvolti – ha dichiarato al canale televisivo Waws Danny Lowe, dell’ufficio dello Sceriffo della contea di Mcintosh – La donna è accusata di diversi reati gravi”.
Sembra che la donna abbia sedotto i ragazzi nei mesi di settembre e ottobre 2012 e solo un mese fa abbia rassegnato le dimissioni da insegnante di matematica presso l’accademia della contea, mentre l’arresto risale alla settimana scorsa.
Sulla professoressa il giudice ha fissato una cauzione di 50mila dollari. Se rilasciata, non potrà lasciare la contea.
Le agenzie non dicono da chi sia partita la segnalazione degli abusi.