Posizioni economiche ATA: nuove graduatorie con effetto dall’a.s. 2012/13…(da notiziedellascuola)
Il Miur ha fornito indicazioni in merito all’indizione delle nuove procedure concorsuali, e alla tempistica delle operazioni. Presentazione delle domande entro il 6 febbraio.

La nota 12 gennaio 2012 prot. n. 193 è rivolta agli Uffici Scolastici Regionali che entro il 13 dicembre 2011 hanno richiesto, tramite SIDI, la formulazione di nuove graduatorie per l’attribuzione delle posizioni economiche del personale ATA.
Le nuove graduatorie si rendono necessarie qualora le preesistenti siano esaurite ovvero in via di esaurimento.
Qualora non avessero già provveduto, i Direttori Generali degli UU.SS.RR. avranno cura di indire, entro il 14 p.v. e secondo la calendarizzazione e le modalità già riportate nella nota 25 novembre 2011 prot. n. 9762, le nuove procedure concorsuali per le posizioni economiche da attribuire per surroga dei beneficiari, in quiescenza dal 1° settembre 2012.
Le relative domande, sia per la prima sia per la seconda posizione economica, devono essere formulate utilizzando unicamente i modelli on-line, disponibili sul sito web del Ministero. Le istanze devono essere inoltrate dal 16 gennaio al 6 febbraio 2012.
Gli aspiranti inclusi nelle graduatorie non ancora esaurite non devono presentare alcuna istanza. I predetti hanno, infatti, titolo ad essere convocati d’ufficio, in relazione alle disponibilità annualmente esistenti e secondo l’ordine di collocazione nelle preesistenti graduatorie.
Di seguito si riporta la calendarizzazione da osservare per le procedure concorsuali in argomento:
Entro il 6 febbraio 2012 il personale interessato presenta la domanda tramite le istanze on-line. Al termine dell’acquisizione delle domande, le medesime sono prese in carico al sistema SIDI, a disposizione delle Segreterie scolastiche e degli Uffici scolastici degli Ambiti territoriali.
Il mese di marzo è riservato alla valutazione delle istanze e alle regolarizzazioni di vario genere.

a) disposizioni relative alla prima posizione economica:

  • entro il 5 aprile: rilascio prenotazione graduatorie provvisorie
  • entro il 15 aprile: esame dei reclami;
  • dal 16 aprile: rilascio prenotazione graduatorie definitive.

b) disposizioni relative alla seconda posizione economica:

  • entro il 10 aprile: consegna file per la prova selettiva;
  • entro il 5 maggio: ricezione file con punteggio prova selettiva;
  • entro il 15 maggio: rilascio prenotazione graduatorie provvisorie;
  • entro il 25 maggio: esame dei reclami;
  • dal 10 giugno: rilascio prenotazione elenchi definitivi del personale da avviare a formazione;
  • a decorrere dal 15 giugno: avvio formazione, da concludere entro il corrente anno scolastico.

Saranno in seguito fornite apposite indicazioni operative per lo svolgimento delle prove selettive inerenti la seconda posizione economica. In proposito, si segnala che tali prove si baseranno sulle collezioni di domande che saranno disponibili online.
Alla suddetta nota è allegato l’elenco, distinto per la prima e per la seconda posizione economica, delle provincie e dei profili professionali per i quali è stata richiesta la riattivazione delle procedure concorsuali.

 

Nuove posizioni economiche personale ATA
Il Miur ha dispiegato le modalità di aggiornamento delle graduatorie. Presentazione delle domande entro il 6 febbraio.

Con gli accordi sottoscritti il 20.10.2008 ed il 12.3.2009 furono  definite le procedure per il conferimento della prima e seconda posizione economica orizzontale  al personale amministrativo, tecnico e ausiliario (Ata) con contratto a tempo indeterminato, per lo svolgimento di ulteriori e più complesse mansioni. Con il successivo accordo del 12.5.2011, sono state introdotte  disposizioni  a carattere permanente finalizzate alla formulazione, per ogni anno scolastico, di nuove graduatorie nelle province in cui quelle preesistenti risultassero esaurite ovvero in via di esaurimento. In riferimento alle richieste pervenute dai vari Uffici scolastici regionali il Miur, con nota 12 gennaio 2012 prot. n. 193, ha dispiegato  le modalità di aggiornamento delle graduatorie per le nuove posizioni economiche per i profili e le province riportati nella tabella allegata alla citata nota ministeriale.
Per poter utilizzare la nuova graduatoria è necessario che la preesistente sia esaurita e, quindi, che si concretizzi la condizione per la quale a tutti gli aspiranti sia stato offerto il conferimento del beneficio economico.
Le domande sia per la prima (allegato 1) sia per la seconda posizione economica (allegato 2), devono essere formulate utilizzando unicamente i modelli on-line, disponibili sul sito web del Ministero ed inoltrate esclusivamente nel periodo intercorrente dal 16 gennaio al 6 febbraio 2012.
Gli inseriti nelle graduatorie formulate ai sensi degli Accordi 2008 e 2009 non devono, quindi, presentare alcuna domanda in quanto hanno diritto ad essere nominati con precedenza, per effetto dell’inserimento nella preesistente graduatoria. Le domande, al contrario, devono essere inoltrate da coloro i quali abbiano eventualmente rinunciato al precedente conferimento di una posizione economica ovvero siano stati depennati dalla graduatoria.

I titoli vanno valutati in base alle seguenti tabelle:

  • “Tabella 1” di valutazione dei titoli per la prima posizione economica;
  • “Tabella 2AA” – di valutazione dei titoli per la seconda posizione economica – profilo professionale assistente amministrativo;
  • “Tabella 2AT” – di valutazione dei titoli per la seconda posizione economica – profilo professionale assistente tecnico.

Le graduatorie per le posizioni economiche sono, inoltre,  utilizzate:

  • per le nomine per surroga, in sostituzione del personale già titolare del beneficio. La surroga viene operata a fronte delle cessazioni dal servizio a qualsiasi titolo nonché per effetto dei passaggi in altro ruolo o altra area professionale. Il passaggio in altro profilo professionale della medesima area contrattuale non comporta disponibilità per nuove nomine in quanto l’originario titolare della posizione economica mantiene il beneficio economico;
  • per nuove nomine conseguenti all’acquisizione della seconda posizione da parte del personale già beneficiario della prima.