Posti assegnati per la dispersione scolastica in provincia di Catania…


 



posti assegnati per la dispersione in provincia


Logo della Gilda degli insegnanti

Ulteriore ipotesi di ripartizione delle cattedre per l’immissione in ruolo in Sicilia per la scuola media e la scuola superiore

 

ripartizioni cattedre per assunzione scuola media in Sicilia
ripartizioni cattedre per assunzione scuola superiore in Sicilia


gif personale ATA

I trasferimenti del personale ATA

 

trasferimenti provinciali ATA

trasferimenti interprovinciali ATA

 

 

 


Logo della Gilda degli insegnanti

Calendario operazioni USP per i docenti, rettifiche mobilità scuola superiore

 

calendario operazioni USP per docenti
rettifica trasferimenti scuola superiore


logo gilda

Funzione pubblica: le ferie non godute vanno pagate

 

A differenza del parere dei Ministeri Istruzione ed Economia, che hanno disposto per i dipendenti pubblici la sospensione del pagamento delle ferie non godute, il Dipartimento della Funzione Pubblica con il parere 32937 del 6 agosto scorso ha chiarito che spetta il pagamento delle ferie maturate entro il 6 luglio, data di entrata in vigore del D.L. 95/2012 sulla revisione della spesa pubblica.
Anche l´INPS con il messaggio (valido solo per i propri dipendenti) n. 12486 del 26 luglio 2012 era intervenuto per precisare che la monetizzazione delle ferie va corrisposta ai dipendenti cessati entro il 6 luglio.
L´interpretazione è corretta e risponde a quanto da noi sostenuto e rappresentato dinanzi alle massime istituzioni.
Il comma 8 dell´art.5 del D.L. 95/2012 ha chiaramente disposto infatti che “..Eventuali disposizioni normative e contrattuali più favorevoli cessano di trovare applicazione a decorrere dall´entrata in vigore del presente decreto..”.
Poiché il decreto è stato pubblicato su Gazzetta Ufficiale n.156 del 6.07.2012, nei confronti del personale cessato entro e non oltre il 6.07.12 trova applicazione la previgente normativa: per il comparto scuola gli artt. 13 e 19, co. 2 del CCNL.
L´omessa retribuzione delle ferie, riposi e permessi non goduti, da parte di tutto il personale della scuola, è da ritenersi pertanto illegittima.
In attesa che il Miur emani urgenti disposizioni in merito, per le quali non cesseremo di continuare ad effettuare il dovuto pressing, abbiamo predisposto ad uso dei colleghi a tempo determinato un modello di diffida per richiedere ai dirigenti delle istituzioni scolastiche la liquidazione delle ferie maturate e non godute.


insegnate in classe

Decreto per l’immissione in ruolo, circolare attuativa, allegato A e nuova tabella nazionale di ripartizione del contingente da assumere

 

Decreto immissioni in ruolo
nuove tabelle nazionali di ripartizione delle cattedre
circolare attuativa immissioni in ruolo
allegato A


Logo della Gilda degli insegnati

Assunzioni in ruolo: la Pec non è modalità esclusiva

 

Con la nota prot. n. 5838  il Miur comunicava la modalità di convocazione, tramite Pec, del personale interessato alla stipula dei contratti a tempo indeterminato per l´a.s. 2012-2013.
Con la nota prot. n. 5909, il ministero Miur precisa che l´utilizzo di tale modalità (invio della convocazione all´indirizzo di posta elettronica certificata dell´interessato) è sicuramente auspicabile ma non può considerarsi esclusivo.

Di conseguenza, nel caso si verificasse che il personale interessato non fosse provvisto di PEC, gli uffici dovranno adottare le modalità tradizionali di convocazione.


Logo della Gilda degli insegnanti

Ipotesi di ripartizione delle cattedre per l’immissione in ruolo

 

Docenti e personale educativo disponibilità e esuberi
tabelle nazionali di ripartizione delle cattedre

 


logo gilda

Organici di fatto nel sostegno

 

ripartizione posti di sostegno in adeguamento organico 2012/2013

tabella organico di fatto sostegno in Sicilia

 


Logo della Gilda degli insegnati

Importante circolare del Dirigente dell’USP, dott. Zanoli, sulla sicurezza degli edifici scolastici

 

circolare USP sulla sicurezza degli edifici scolastici

 


Logo della Gilda

integrazione della circolare n. 45 del 1° marzo 2011 sulla fruizione dei permessi ex art. 33 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, da parte dei dipendenti dell’Istituto a seguito delle modifiche introdotte dal d.lgs. 18 luglio 2011, n. 119

 

circolare 100 INPS sulla fruizione dei  permessi legge 104


Logo della Gilda degli insegnanti

Sistema nazionale di valutazione, presentata la bozza dello schema di regolamento

 

Nel corso dell´incontro al Miur del 2 agosto è stata presentata alle OO.SS. dalla direttrice

dr. Stellacci la bozza dello “Schema di regolamento sul sistema nazionale di valutazione in materia di istruzione e formazione”, che definisce il Sistema nazionale di valutazione (SNV) e opera all´interno della direttiva (per gli obiettivi da perseguire) che sarà emanata dal ministro.
Il coordinamento istituzionale del sistema è affidato all´Invalsi (Invalsi, Indire, Ispettori) e serve a definire i protocolli valutativi e i programmi delle visite alle scuole.
All´art. 2 si definiscono i compiti dell´Invalsi, dell´Indire ….(leggi tutto)


Logo della Gilda

Pubblichiamo le disponibilità dopo i trasferimenti nella scuola media della provincia (il file e stato rimosso perché, ad una nostra verifica, i dati contenuti non erano corretti), i soprannumerari nelle varie scuole superiori e le relative classi di concorso in soprannumero

scuole con soprannumerari nel superiore
classi di concorso in esubero in provincia scuola superiore


foto cettina cavallaro

Due precisazioni importanti dalla coordinatrice provinciale della FGU Cettina Cavallo sui precari

Ferie non godute

In risposta ai numerosi colleghi precari che ci hanno chiesto se verranno pagate le ferie maturate nell’anno scolastico appena concluso, diamo notizia che nell’incontro al MIUR, con le OO.SS del 31 Luglio il dott. Filisetti, drettore del bilancio e della politica finanziaria, ha informato che il MEF sta preparando un proprio emendamento per apportare le necessarie correzioni. In caso contrario bisognerà rivolgersi alla magistratura per il ripristino della legalità. Non sembra nell’immediato rivedibile la norma che vieta la monetizzazione per il futuro: è, quindi, probabile che nel prossimo anno scolastico i docenti precari saranno costretti ad usufruire delle ferie durante i periodi lavorativi, con una dannosa sospensione dell’attività didattica e l’inevitabile scontro con i dirigenti.

Esami o corsi di recupero per gli alunni

I dirigenti,secondo la normativa vigente, stanno provvedendo a chiedere ai docenti precari,il cui contratto è scaduto il 30 Giugno, la disponibilità ad effettuare ad Agosto o ai primi di Settembre i corsi o esami di recupero,con un nuovo contratto limitato ai giorni di effettivo servizio. Nel sottolineare che i docenti non hanno obbligo alcuno di accettare, ricordiamo che il servizio superiore a cinque giorni, determina l’ interruzione della disoccupazione col conseguente danno economico.


foto rino di meglio

Ferie non godute: Gilda scrive ai Presidenti delle Camere e al Ministro

 

Il testo della lettera che il coordinatore nazionale, Rino Di Meglio, ha indirizzato ai Presidenti di Camera e Senato ed al Ministro Profumo per chiedere un intervento in modifica in sede di conversione in legge del decreto legge 95/2012 dell´art. 5, comma 8, che prevede il divieto di monetizzazione delle ferie per il personale della scuola.
Già in data 16 luglio il Ministero, nel fornire alle scuole le prime indicazioni per l´applicazione del decreto 95, aveva disposto che il divieto di monetizzazione si applica anche al personale scolastico, sia con contratto a tempo indeterminato che determinato.
In data 24 luglio 2012 il MEF, sulla base della nota del Miur, ha ordinato alle Ragionerie Territoriali di sospendere i pagamenti delle ferie “in attesa della conversione in legge del decreto legge 95/2012”.
Inaccettabile, in quanto nel dettato costituzionale le ferie sono per tutti un diritto irrinunciabile


logo gilda

Utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie: proroga e chiarimenti

 

Al fine di conferire certezza all´attività degli Uffici territorialmente
competenti al trattamento delle relative istanze, operanti in attesa della definizione della procedura di verifica relativa ai provvedimenti sulle le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie, con nota prot. n. 5773 di data odierna il Miur ha disposto che i termini previsti per la presentazione delle domande da parte del personale docente della scuola del primo ciclo siano prorogati al 4 agosto 2012.
Segnaliamo, per le zone colpite dal sisma, la nota prot. 9762 del 23 luglio con la quale l´USR per l´Emilia Romagna comunica che il termine per la presentazione delle domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria da parte del personale docente ed educativo con contratto a tempo indeterminato – limitatamente alle operazioni in entrata o all´interno delle province di Bologna, Modena, Ferrara e Reggio Emilia – viene fissato al 10 agosto 2012.
Segnaliamo inoltre che dopo la nota prot. n. 5667 del 23 luglio scorso con cui si è ribadita la validità delle domande presentate in foma cartacea, il Miur ha ulteriormente chiarito (nota prot. n. 5753 del 25 luglio) che le domande di utilizzazione debbono essere indirizzate all´Ufficio territorialmente competente della provincia di titolarità per il tramite del dirigente scolastico dell´istituto di servizio. Le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione in altra provincia debbono essere presentate direttamente all´Ufficio territorialmente competente della provincia richiesta e, per conoscenza, all´Ufficio territorialmente competente della provincia di titolarità.

La documentazione e le certificazioni da allegare alle domande debbono essere prodotte in conformità a quanto riportato nell´articolo 9 del C.C.N.I. relativo alla mobilità, sottoscritto in data 29 febbraio 2012 e nell´art. 4 della relativa O.M. 20 del 5 marzo 2012.


Logo della Gilda

Pubblichiamo i trasferimenti nella scuola superiore della provincia, le rettifiche ai trasferimenti della scuola dell’infanzia, primaria e media

 

trasferimenti provincia scuola superiore
link del  ministero scuola superiore
rettifica trasferimenti scuola infanzia
rettifica trasferimenti scuola primaria
rettifica trasferimenti scuola media


Logo della Gilda degli insegnanti

I CORSI PER FORMARE I DOCENTI DI SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE NON SONO OBBLIGATORI

 

Lo chiarisce la circolare che il Ministero ha emanato a seguito delle pressanti richieste sindacali.

In allegato il bando, modello di domanda e tabella di valutazione dei titoli del concorso per i comandi relativi ai compiti connessi con l’Autonomia. I posti sono ridotti del 40 % per effetto dei tagli governativi.

 

circolare corsi d’inglese scuola primaria


Logo della Gilda degli insegnati

Stallo su utilizzazioni: situazione priva di senso

 

La Gilda degli Insegnanti denuncia con forza la situazione di stallo che si è creata intorno a tutti i contratti di utilizzazione, compresi quelli per la mobilità dei docenti.
“Mentre i contratti sono ancora fermi presso gli organi di controllo del ministero dell´Economia – sottolinea il coordinatore nazionale della Gilda, Rino Di Meglio – in questi giorni gli insegnanti stanno vivendo il paradosso di dover presentare le domande di assegnazione provvisoria e utilizzazione in un arco temporale strettissimo (una settimana per i docenti delle superiori dopo la pubblicazione, il 26 luglio, della mobilità)”.
C´è un´altra questione, però, sulla quale pone l´accento il sindacalista: “I docenti stanno compilando le loro domande per l´anno scolastico 2012-2013, utilizzando la modulistica del 2011-2012, con date, note e riferimenti completamente privi di senso”.
La Gilda, quindi, chiede che “tale situazione venga superata al più presto. La contrattazione – conclude Di Meglio – deve ritornare a criteri e tempistiche di normale buon senso”.


gif personale ATA

Si pubblica l’allegata tabella di ripartizione provinciale e per profili professionali dei posti del personale ATA a.s. 2012/13, il relativo calcolo dei tagli effettuati e le graduatorie provinciali permanenti provvisorie

Tabella ATA posti in Sicilia12/13

Tagli posti ATA12/13

Graduatoria provinciale permanente provvisoria ATA


Logo della Gilda degli insegnati

Utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie: presentazione domande e modulistica

 

In attesa della definizione della procedura relativa ai provvedimenti concernenti le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie, al fine di consentire il corretto e regolare avvio dell´anno scolastico 2012/13, il Ministero ha emanato la nota prot. n. 5375 con la quale si indicano le date di scadenza entro le quali il personale interessato dovrà presentare la domanda di utilizzazione e di assegnazione provvisoria:

– entro il 25 luglio 2012 il personale docente della scuola del primo ciclo;
– entro il 4 agosto 2012 il personale docente ed educativo della scuola secondaria di II grado;
– entro il 4 agosto 2012 il personale docente di religione cattolica;
– entro il 23 agosto 2012 il personale ata.
Le istanze dovranno essere presentate utilizzando i modelli del decorso anno scolastico 2011/12 con la sola variazione dell´anno di riferimento (2012/2013).

 

modello utilizzazioni scuola dell’infanzia
modello utilizzazioni scuola primaria

modello utilizzazioni scuola media

modello utilizzazioni scuola superiore

modello utilizzazioni personale educativo

 

tutti i documenti nell’apposita pagina con il link a sinistra con video esplicativo


logo gilda

Spending review: iniquo deportare i docenti inidonei nelle segreterie

 

“E´ un provvedimento iniquo che colpisce i docenti più deboli, deportandoli come impiegati di ultimo livello nelle segreterie, e che cancella la possibilità di scegliere a quale mansione essere destinati”.
Il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta con toni duri i commi 13, 14 e 15 dell´articolo 14 del decreto legge sulla spending review che dispongono la riconversione obbligatoria come personale ata degli oltre 3500 docenti inidonei per motivi di salute.
“Una misura – sottolinea Di Meglio – che provocherà il licenziamento di altri 3800 supplenti che vanno ad aggiungersi ai 135mila ai quali la riforma Gelmini ha già dato il benservito”.
“Ci auguriamo – conclude il coordinatore nazionale – che, in sede di conversione in legge, il Parlamento ponga rimedio”

ufficio stampa FGU_-Gilda


Logo della Gilda

Pubblichiamo la nota all’organico personale amministrativo, tecnico ed ausiliario anno scolastico 2012/13 -indicazioni operative-, la tabella degli organici del personale scolastico in Sicilia e la nota di rettifica organico docenti scuola superiore, Dirigenti scolastici siciliani in quiescenza dall’anno scolastico 2012/2013

 

Tabella Organici Sicilia
rettifica organici suola superiore

nota USR sugli organici 2012/2013 del personale ATA

DS in pensione dall’anno scolastico 2012/2013


logo gilda

Situazione scuola media dopo i trasferimenti e scuole ad indirizzo musicale

 

comunicazione mancanza classi in esubero nella scuola media
situazione complessiva dopo i trasferimenti nella scuola media
scuole medie con indirizzo musicale a.s. 2012/2013


Logo della Gilda degli insegnati

Considerata la richiesta avanzata da molti colleghi, pubblichiamo l’elenco degli istituti autonomi in Sicilia

 

istituzioni autonome in Sicilia nota 7644 del 4.5. 2012

Elenco istituzione autonome in Sicilia


Logo della Gilda degli insegnanti

Bando assegnazione Dirigenti scolastici e docenti per lo svolgimento dei compiti connessi con l’attuazione dell’autonomia a.s. 2012/2014

 

In allegato il bando, modello di domanda e tabella di valutazione dei titoli del concorso per i comandi relativi ai compiti connessi con l’Autonomia. I posti sono ridotti del 40 % per effetto dei tagli governativi.

 

Bando svolgimento compiti connessi all’autonomia
allegato tabella valutazione titoli bando compiti sull’autonomia
Fac-simile domanda compiti connessi all’autonomia


Logo della Gilda

Pubblichiamo i trasferimenti nella scuola media della provincia

 

mobilità nella provincia scuola media

link del  ministero sulla mobilità

 


logo gilda

Graduatorie ad esaurimento e congelati SSIS

 

Da molte sedi provinciali sono arrivate notizie circa iniziative di cancellazione nei riguardi di aspiranti presenti nelle graduatorie ad esaurimento in situazione di riserva in quanto, pur avendo superato l´esame di ammissione alle scuole di specializzazione, sono impossibilitati al completamento del percorso abilitante delle SSIS.
Il Miur, con nota prot. n. 4924 appena diffusa, precisa che, in considerazione del fatto che il comma 17 dell´art.15 del D.M. n. 249 del 10 settembre 2010 prevede che tali aspiranti docenti siano ammessi, senza procedura di preselezione, ai corrispondenti corsi di T.F.A., le posizioni di riserva devono essere conservate in attesa del loro scioglimento mediante la prevista, diversa modalità di conseguimento dell´abilitazione.


Logo della Gilda degli insegnati

Mobilità 2012-2013: ulteriormente spostati i termini delle operazioni per il II grado

 

Considerate le difficoltà a svolgere, entro i termini previsti, le attività necessarie per eseguire le complesse operazioni propedeutiche alla mobilità del personale della scuola e facendo seguito alla nota prot. n. 4440 del 12 giugno scorso, il Miur ha comunicato che la data concernente il termine di acquisizione delle disponibilità relativa al personale docente della scuola secondaria di II grado è rideterminata come segue:

– termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande
di mobilità e dei posti disponibili: 3 luglio.
(nel link a sinistra la pagina speciale sulla mobilità)
Con successiva comunicazione sarà resa nota la data di pubblicazione dei relativi movimenti.


logo gilda

Pubblichiamo i pensionamenti del personale scolastico

 

Personale ATA
docenti materna ed elementare
docenti scuola media e superiore


Logo della Gilda degli insegnanti

Questioni retributive e servizio informativo: le OO.SS scrivono al Miur

 

FGU, Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals hanno inviato al Miur una nota unitaria con la quale richiedono un incontro per affrontare e risolvere con la massima urgenza alcune questioni di gestione amministrativa del personale della scuola, relativi in particolare:
1) all´errata corresponsione della retribuzione per il personale a tempo determinato che presta servizio in supplenze brevi e saltuarie in costanza di rapporto di lavoro a tempo parziale. Alcune scuole retribuiscono infatti tali supplenze esclusivamente con la frazione oraria mancante al completamento dell´orario settimanale delle lezioni con il risultato che il lavoro svolto nell´ambito della supplenza breve viene pagato con cifre inferiori a quelle dovute;
2) a comportamenti difformi nel pagamento di stipendi, ricostruzioni di carriera, in termini di riconoscibilità dei servizi pre-ruolo prestati, a causa di disfunzioni del sistema informativo.


Logo della Gilda degli insegnati

D.M. n. 53 del 14 giugno 2012 – integrazione delle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo, di cui al D.M. 44 del 12 maggio 2011, ai sensi dell’articolo 14 commi 2-ter e 2-quater della legge n. 14/2012 per il biennio 2012/2014.

 

nota di trasmissione D.M.53-integrazione delle graduatorie personale docente ed educativo
D.M.53-integrazione delle graduatorie personale docente ed educativo
allegato 1-tabella valutazione III fascia
allegato 2-tabella valutazione strumento

allegato 3-equipollenze

allegato 4-codci riserve
allegato 5-codici preferenze

allegato 6-D.M. 44 2011

modello 1-fascia aggiuntiva

modello 2-riserve

modello 3-scioglimento riserve

modello 4-sostegno

modello A


gif personale ATA

Personale ATA   – posti residuali  inquadramento personale docente inidoneo .  — Immissioni in ruolo – Precisazione

 

MIUR nota 422 30-52012 posti residuali ATA

nota 4125 30.5.2012 posti residuali ATA

 

 


foto bocciato

Scatti d´anzianità: Governo bocciato

 

“Bocciamo nettamente l´operato del governo che ha prima tagliato i posti e poi ha assorbito per le maggiori spese in organico di fatto una parte dei risparmi conseguiti che dovevano comunque andare al personale”.
E´ negativo il commento di Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, all´incontro che si è svolto ieri pomeriggio al ministero della Pubblica istruzione sugli scatti di anzianità.
Una riunione fiume, iniziata alle 17 e terminata alle 20.40, in cui Profumo ha snocciolato le cifre sui risparmi conseguiti per concludere, però, che le economie certificate dal ministero dell´Economia non sono sufficienti per garantire a regime gli scatti del 2011.
Nonostante il giudizio negativo espresso dalla Gilda, il sindacato guidato da Di Meglio ha accettato di discutere ulteriormente la questione al tavolo convocato all´Aran con l´obiettivo di verificare la possibilità di utilizzare altre risorse disponibili, compresa parte del fondo delle istituzioni scolastiche (Fis), per finanziare gli scatti 2011, riservandosi di consultare in merito i propri rappresentati.


logo gilda

Supplenze su posti accantonati: i contratti passano al 30 giugno

 

Il Miur, con nota prot. n. 4364 del 7 giugno 2012, in riferimento ai contratti stipulati ex art. 40 (fino a nomina avente titolo), attualmente in corso per la copertura dei posti accantonati, comunica che i posti medesimi, in quanto destinati a nomina a tempo indeterminato retroattiva, sono da considerarsi solo disponibili per l´anno scolastico in corso e, pertanto, da riscoprirsi con contratto di supplenza sino al termine delle attività didattiche (30 giugno), nei riguardi, per continuità, dei medesimi supplenti già in servizio sui posti stessi.
Conseguentemente, in applicazione della nota 6635/11, l´intero periodo assume il regime giuridico del provvedimento attribuito a titolo definitivo fino al termine dell´attività didattica. 


Logo della Gilda degli insegnati

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: sottoscritta l´ipotesi di CCNI

 

Finalmente è stata firmata nella tarda mattinata odierna l´ipotesi di CCNI concernente la mobilità per  il prossimo anno scolastico.
Com´ è noto, l´ anno scorso – per note divergenze con la Funzione Pubblica in merito all´ articolo relativo all´ assegnazione dei docenti ai plessi – il CCNI era stato sostituito dall´ordinanza ministeriale n. 64 del 21 luglio 2011 che esprimeva la posizione unilaterale dell´Amministrazione.
Nella giornata odierna l´ Amministrazione ha accettato di condividere con le OO.SS. gli ultimi punti non ancora definiti:
1) l´ estensione ai genitori con bambini fino ad otto anni del diritto a ricongiungersi – dapprima limitato ai 3 anni, anche se con precedenza – limitando il vincolo quinquennale di permanenza nella provincia d´ immissione in ruolo imposto dalla legge 106/11;
2) la possibilità di realizzare dei progetti per utilizzare il personale in esubero, una volta esaurite le disponibilità nelle rispettive classi di concorso.
La nostra delegazione ha ribadito con fermezza l´ ineludibile esigenza di stabilire date univoche per tutte le operazioni di utilizzazione ed assegnazione provvisoria – soprattutto quelle interprovinciali – che spesso scontentano molti aspiranti e vengono adottate a macchia di leopardo sul territorio nazionale. L´Amministrazione, purtroppo, si è dichiarata non in grado di garantire quanto richiesto.
Il Dott. Chiappetta, per quanto non sia possibile prevedere quando si concluderà l´ iter che porterà l´ attuale ipotesi di CCNI dapprima alla Direzione Generale del Bilancio ed infine alla Funzione Pubblica, per l´ approvazione definitiva, ha dichiarato che prevedibilmente i termini per la presentazione delle domande dovrebbero cadere entro la prima decade di agosto.


Logo della Gilda degli insegnati

pubblicati i movimenti del personale educativo (provvisorio), dell’infanzia, della primaria ed elenco dei d.o.p. della scuola di secondo grado

 

link al sito ministeriale

movimenti scuola dell’infanzia

movimenti scuola primaria

———————————————–

movimenti  e passaggi di ruolo nella provincia scuola dell’infanzia

movimenti in uscita dalla provincia scuola dell’infanzia

movimenti  nella provincia scuola primaria

movimenti in uscita dalla provincia scuola primaria

————————————————-

graduatoria DOP scuola superiore

personale educativo (provvisorio)


TFA

TFA, aggiornamento faq

 

Il MIUR, sul sito Cineca, ha aggiornato le FAQ in merito ai Tirocini formativi Attivi. Disponibili altre 6 risposte che di seguito si riportano:
14. Gli studenti in sovrannumero devono sostenere le prove selettive?
No, gli studenti in sovrannumero non devono sostenere le prove selettive e pertanto non devono procedere all´iscrizione on-line. Potranno iscriversi seguendo le procedure amministrative dell´ateneo prescelto.
15. Chi è ammesso in sovrannumero?
Sono ammessi in sovrannumero tutti coloro che rientrano nelle categorie previste dall´articolo 19 dal DM 11 novembre 2011, e che hanno sospeso la frequenza, senza alcuna limitazione temporale
16. L´assegno di ricerca è incompatibile con la frequenza di un corso TFA?
L´assegno di ricerca non crea incompatibilità con la frequenza di un corso TFA.
17. Sono laureato in ingegneria dell´automazione L/S 29. Tale laurea non è prevista dal DM n. 22/05, né viene considerata titolo di accesso per l´iscrizione al TFA tramite il Cineca. Cosa devo fare?
Per le lauree non previste dal DM. n.39/98 e dal DM. n. 22/05 non è possibile l´iscrizione in quanto non sono state considerate “Titoli di ammissione”. Pur tuttavia, se la laurea, nella fattispecie la L/S 29, è stata considerata equipollente ad altra laurea, già riconosciuta come titolo di accesso per una o più classi di concorso, la laurea o le lauree dichiarate equipollenti, alle lauree individuate come “Titoli di ammissione” dal DM. n. 39/98, dovranno in forza della dichiarata equipollenza, prevedere nel piano di studi i corsi annuali o semestrali prescritti dal citato DM. n. 39/98, ovvero i “requisiti minimi” in termini di CFU previsti dal DM. n.22/05.
18. Ogni classe di concorso richiede differenti lauree come titoli di accesso. Quando una laurea non è prevista nel DM 39/98, ed al contempo è dichiarata equipollente ad altro titolo di accesso per una determinata classe di concorso prevista dal citato decreto, si può essere ammessi a sostenere le prove di selezione per quella classe di concorso, essendo in possesso della laurea equipollente?
Ogni classe di concorso ammette una o più lauree con specifici piani di studio, quali titoli di accesso per quella determinata classe di concorso. La laurea o le lauree dichiarate equipollenti, alle lauree individuate come “Titoli di ammissione” dal DM. n. 39/98, dovranno in forza della dichiarata equipollenza, prevedere nel piano di studi i corsi annuali o semestrali previsti dal citato decreto, ovvero i CFU previsti dal DM. n.22/05.
19. Sono laureato in Ingegneria Vecchio Ordinamento. Posso accedere alla classe A049?
In forza del D.M. n.354 del 10 agosto 1998, i laureati in ingegneria qualunque indirizzo, possono richiedere l´accesso alla classe di concorso:
47/A- Matematica, se lo specifico piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o quattro semestrali) di: analisi matematica I, analisi matematica II, geometria o geometria I, due corsi annuali (o quattro semestrali) tra i seguenti: geometria ed algebra o algebra ed elementi di geometria, calcolo delle probabilità, analisi numerica o calcolo numerico, e due corsi annuali (o quattro semestrali) di: fisica generale.
38/A – Fisica, se il piano di studi abbia compreso due corsi annuali (o quattro semestrali) di: fisica generale.
49/A, sempre relativamente ai laureati in ingegneria senza vincoli di indirizzo, se il piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o quattro semestrali) di: analisi matematica I, analisi matematica II, geometria o geometria I, due corsi annuali (o quattro semestrali) tra i seguenti: geometria ed algebra o algebra ed elementi di geometria, calcolo delle probabilità, analisi numerica o calcolo numerico, e due corsi annuali (o quattro semestrali) di: fisica generale.
Resta fermo quanto previsto per i laureati in ingegneria la cui laurea è valido titolo di accesso indipendentemente dal piano di studi seguito purché conseguita entro l´anno accademico 2000-2001.


foto soldi

Comunicato della Gilda del 31 maggio: scatti di anzianità, questione da risolvere subito e il ministro Profuma convoca i sindacati per l’8 giugno

 

“C´è un impegno pubblico assunto dall´ex ministro dell´Economia Tremonti da onorare».
La Gilda degli Insegnanti torna a chiedere con forza lo sblocco degli scatti d´anzianità per l´anno scolastico 2011-2012.
Pacta servanda sunt – scrive in una nota il coordinatore nazionale Rino Di Meglio – E´ necessario e urgente, quindi, che il ministro Profumo faccia sentire la sua voce con Mario Monti, presidente del Consiglio, nonché titolare del dicastero di via XX Settembre”.
Secondo Di Meglio, infatti, “non c´è più tempo da perdere. Occorre risolvere la questione scatti che, tra l´altro – conclude il sindacalista – vengono finanziati attraverso la riduzione degli organici e il risparmio di spesa che ne deriva”.

Sul mancato pagamento degli scatti di anzianità agli insegnanti, il ministro dell´istruzione, Francesco Profumo, ha convocato i sindacati per il prossimo venerdì 8 giugno.
Si ricorderà che la Gilda degli insegnanti, insieme con le altre OO.SS., ha chiesto con forza il rispetto dei patti assunti con l´intesa del 2010 per lo sblocco degli scatti d´anzianità per l´anno scolastico 2011-2012.
Secco il commento del coordinatore nazionale, Rino Di Meglio, alla notizia della convocazione ministeriale: «Speriamo sia la volta buona».


logo gilda

Esami di stato I ciclo, indicazioni permanenti per lo svolgimento

 

Con la  circolare ministeriale n. 48 del 31 maggio 2012 sono state fornite le istruzioni per lo svolgimento dell´esame di Stato conclusivo del I ciclo di istruzione.
Il Miur ha raccolto in un unico documento tutte le istruzioni relative al Regolamento sulla valutazione degli alunni di cui al DPR n. 122/2009 (cfr. C. M. 20 maggio 2010, n. 49 e C. M. 26 maggio 2011, n. 46, richiamate dalla nota prot. n. 6920 del 20 ottobre 2011). A tale documento viene attribuito carattere permanente, salvo eventuali modifiche e/o integrazioni che dovessero in futuro rendersi necessarie .
La circolare è accompagnata da un allegato tecnico che illustra le modalità di svolgimento della prova nazionale INVALSI prevista per il 18 giugno 2012 in sessione ordinaria, il 25 giugno e il 3 settembre in prima e seconda sessione suppletiva.

circolare ministeriale esami di stato terza media
allegato prove INVALSI


foto rino di meglio

Rino Di Meglio rieletto coordinatore nazionale con ampia maggioranza all´assemblea nazionale

 

Con 562 voti su 651, Rino Di Meglio è stato riconfermato coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti.
Si è conclusa così, a Tivoli, l´Assemblea nazionale della grande associazione di docenti. La tre giorni (dal 25 al 27 maggio), dedicata al rinnovo delle cariche nazionali, è stata soprattutto l´occasione per approfondire i temi centrali della Gilda, dall´area di contrattazione separata all´istituzione del consiglio superiore della docenza.
“Il nostro scopo nei prossimi anni – sottolinea Di Meglio appena rieletto – sarà quello di lavorare per raggiungere sia condizioni più dignitose per gli insegnanti italiani sia il giusto riconoscimento della loro specificità professionale”.
Tra le priorità del suo mandato, inoltre, Di Meglio mette le riforme: “Siamo consapevoli del momento economico oscuro che sta vivendo il Paese, ma la nostra battaglia sarà orientata a realizzare quei cambiamenti che, anche a costo zero, possano contribuire a migliorare la scuola. La Gilda, infine – conclude – dedicherà tutte le sue energie per bloccare il processo di ‘impiegatizzazione´ della categoria”.

Soddisfazione nella Gilda di Catania per l’elezione in Direzione Nazionale del coordinatore provinciale Filippo Tortorici.


Logo della Gilda degli insegnati

Gilda, maggio congressuale

 

Maggio dedicato ai Congressi: si stanno svolgendo in tutte le province italiane i Congressi riservati alle elezioni per il rinnovo degli organismi provinciali della Gilda e dei delegati che, dal 25 al 27 maggio 2012, a Tivoli parteciperanno all´ Assemblea nazionale per il rinnovo delle cariche nazionali della Gilda.
Tutta l´ operazione vede impegnati i dirigenti nazionali e provinciali a predisporre momenti di discussione e di confronto tra gli iscritti della Gilda che, in ogni provincia, sono chiamati ad esprimere le loro posizioni e a votare democraticamente i candidati in lizza.
Le modalità di svolgimento dei Congressi seguono modalità uniformi su tutto il territorio nazionale.
L´ Assemblea nazionale di maggio eleggerà il Coordinatore nazionale, la Direzione nazionale e tutti gli altri organismi statutari.
L´appuntamento rappresenta il momento centrale nella vita democratica della Gilda degli insegnanti, che ha sempre fatto della continuità e dell´attenzione ai cambiamenti e all´innovazione un suo modo di essere nella società italiana, col fine di raggiungere sia migliori condizioni per tutti i docenti, sia il fondamentale riconoscimento della specificità della funzione docente e della libertà di insegnamento. 


Logo della Gilda

Insediatosi il nuovo direttivo provinciale

 

Mercoledì 16 maggio si è insediato, sotto la presidenza del nuovo coordinatore provinciale Filippo Tortorici,. il nuovo direttivo provinciale eletto dal Congresso. In seno alla riunione sono state votate all’unanimità le prof.sse Cettina Cavallaro alla carica di vicecoordinatrice provinciale e Carola Colonna riconfermata alla carica di tesoriere del Sindacato. Inoltre, il Direttivo ha indicato i prof. che andranno come delegati al Congresso Nazionale della Gilda e gli indirizzi generali di politica sindacale da proporre nell’assise nazionale.


  Logo della Gilda degli insegnati

Celebrato il Congresso Provinciale

 

 

Lunedì 14 maggio  nella splendida cornice del President Park Hotel di Acicastello si è celebrato il Congresso Provinciale della Gilda degli Insegnanti di Catania per il rinnovo degli Organismi Statutari Provinciali.

 

      I lavori si sono svolti con unanime partecipazione dei delegati e con la presenza dei componenti neoeletti nelle RSU, tutti coinvolti nell’arco della giornata in un Seminario sul ruolo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie, sui Diritti e le Libertà sindacali e sulla Contrattazione Integrativa d’Istituto. Si è, inoltre, rimarcato il buon successo della lista del sindacato nelle ultime elezioni di marzo per il rinnovo delle RSU che ha visto la Gilda crescere in voti e, per ricaduta, ha incrementato in provincia, rispetto all’ultima tornata elettorale del 2006, il numero delle RSU da 51 a 61.

 

      L’intervento a inizio dei lavori della Coordinatrice Provinciale prof.ssa Concetta Cavallaro, che lascia l’incarico dopo essere stata una delle fondatrici della Gilda di Catania e dopo parecchi anni di validissima e proficua gestione del sindacato, è stato salutato da un lungo e commosso applauso dai partecipanti.

 

foto tortorici

     In un clima di  concordanza d’intenti e di condivisione dei programmi politici è stato eletto Coordinatore Provinciale il prof. Filippo Tortorici.

 

Sono risultati altresì eletti, come membri del Direttivo provinciale, i prof. Concetta Cavallaro, Lucia Bonaccorso, Orazio Calì, Maurizio Cartarrasa, Carolina Colonna, Maria Luisa D’Agostino, Angela Failla, Laura Fisichella, Giorgio La Placa, Natale Scuto, Maria Vecchio e Antonella Zerbo.

 

I prof. Concetto Ferrarotto, Nunzia Gambino e Marilena Giordano faranno parte del Collegio Provinciale dei Probiviri con i prof. Mariano Strano e Nunzia Testa in qualità di membri supplenti.

 

I prof. Mario Brischetto, Ubaldo Pennisi e Alfio Selvaggio saranno i componenti del Collegio Provinciale dei Controllori dei Conti e come membro supplente la prof. Gaetana Garozzo.


 

Si comunica, inoltre, che per fine locazione la sede di Caltagirone è chiusa e riaprirà ai primi di giugno. Nel frattempo, per ogni necessità, gli iscritti della zona possono contattare la sede di Catania nei giorni di funzionamento della sede, oppure, mettersi in contatto telefonico con D’Agostino 3387270944, Cavallaro 3333339840 e Tortorici 3294219620


Logo della Gilda degli insegnati

Pubblichiamo il bando dell’Università di Catania per il TFA

 

bando Università di Catania TFA

 


Logo della Gilda degli insegnati

Dotazioni organiche del personale docente per l’anno scolastico 2012/13 – scuola dell’infanzia

 

Nota USR dotazioni organiche scuola infanzia

allegato Organico scuola infanzia


Logo della Gilda degli insegnati

1° Maggio: La nostra festa

 

Sicuramente quest’anno la festa del primo maggio, la festa dei lavoratori, la nostra festa, assume un sapore diverso; più che essere in festa, in effetti, siamo “incazzati” e oggi è un momento per riflettere su tutto quello che ci è piovuto addosso in questi ultimi anni. Una crisi dettata dal gioco sporco di spregiudicati finanzieri mondiali e di banche compiacenti hanno messo in ginocchio l’economia di Stati più fragili come il nostro ma, in buona sostanza, alla fine a pagare sono coloro i quali non hanno alcuna responsabilità della crisi: i lavoratori dipendenti e i pensionati. I vari provvedimenti presi dal Governo italiano, in definitiva, stanno allargando sempre di più la forbice tra chi è ricco e chi no.

Resta singolare il fatto, se non fosse anche tragicamente drammatico, che decime  di persone quest’anno si sono tolte la vita, dal piccolo imprenditore al pensionato, perché non in condizioni di poter far fronte o ai debiti o al costo eccessivo della vita. Inquieta,non poco, sentire le dichiarazioni del Governo e di molti esponenti di partito, laddove queste morti sono considerate quasi fastidiosi dettagli, piccoli incidenti di percorso, sancendo il principio innaturale che  la vita umana viene dopo l’economia. Queste tragiche morti , invece, dovrebbero porre una seria, profonda riflessione su dove stiamo andando. Le ultime notizie, poi, sembrano barzellette ma, purtroppo, non lo sono: per tentare di non portare l’IVA al 23% ulteriori tagli sui ministeri, compreso il nostro!!!! Ma cosa c’è da tagliare ancora? In questi ultimi tre anni nella scuola c’è stata un’ecatombe di posti meno, circa 140.000, che dettano il record di posti persi nella pubblica amministrazione dall’Unità d’Italia ad oggi. Ci dispiace, Governo, ma il nostro sangue non te lo diamo.

Colleghi, che questa Festa sia una Festa che sancisca il nostro riscatto, il nostro non volere abbassare la testa, costi quel che costi, e che questa crisi sia veramente a carico di chi l’ha causata non a carico di chi precipuamente la sta subendo. Monti, intendi????

Il webmaster Maurizio Cartarrasaare l’iscrizione all’anagrafe dei docenti entro il 15 maggio.