Presentato al Senato l’emendamento che abroga l’apertura delle graduatorie…(da tuttoscuola)


 

Si prospettano tempi duri per l’emendamento al DL “milleproroghe”, approvato dalla Camera, che prevede la riapertura delle graduatorie ad esaurimento.

Al Senato è stato infatti depositato l’emendamento 14.10 che prevede l’abrogazione della disposizione passata a Montecitorio.

Tutto come previsto? In parte sì, perché l’emendamento era previsto, dopo che il sen. Pittoni della Lega aveva dichiarato tutta la sua contrarietà a quell’emendamento passato alla Camera. Ma…

Ma ora c’è qualcosa di più, perché l’emendamento abrogativo non è stato firmato in solitaria dal senatore leghista, come alcuni suoi avversari avevano previsto (o sperato).

Infatti l’emendamento che propone l’abrogazione della riapertura delle GaE è stato sottoscritto anche da firme “pesanti” di senatori di un certo rilievo. Oltre a Mario Pittoni, hanno infatti firmato l’emendamento Roberto Calderoli (Lega), Guido Possa (Pdl, presidente della VII Commissione), Franco Asciutti (Capogruppo Pdl nella VII Commissione), Giuseppe Valditara (Terzo Polo).

A questo punto, considerati anche i numeri dell’ex-maggioranza al Senato, l’emendamento ha molte probabilità di essere approvato.

Se l’emendamento dovesse essere approvato, non vi potrebbero essere speranze di ulteriore modifica alla Camera, perché il testo del “mille proroghe” che uscirà dal Senato non avrà più modo e tempo per essere modificato, ma potrà soltanto essere definitivamente approvato entro il 29 febbraio prossimo.

Potrebbe essere decisivo il parere del Governo.