altI ricercatori non crescono sugli alberi e abitano questo ateneo.Con i piedi ben piantati in una realtà sempre più difficile e con la testa orientata al futuro del proprio lavoro, continuano a far funzionare questa università. Non bisogna smettere di dirlo. Nonostante tutto…(inviato in redazione dal circolo universitario del PRC di Catania)
 

 

Vi invitiamo a partecipare alla presentazione del volume “I ricercatori non crescono sugli alberi”, di Sylos Labini e Zapperi, alla Camera del Lavoro di Catania, via Crociferi 40, Giovedì 22 Aprile 2010, ore 17.30.

Sarà presente l’autore Francesco Sylos Labini.

Intervengono: Francesca Longo (docente Scienze Politiche uniCT), Chiara Rizzica (docente Architettura uniCT), Francesco Sinopoli (FLC-CGIL) e Luca Cangemi (PRC).

A giovedì,

Circolo Universitario PRC

“I ricercatori non crescono sugli alberi” è il titolo del libro scritto a quattro mani da Francesco Sylos Labini e Stefano Zapperi sulla ricerca e l’università in Italia. E’ stato pubblicato da Laterza a gennaio 2010. A cosa serve la ricerca, perché finanziarla, cosa fanno i ricercatori, che relazione c’è tra ricerca ed insegnamento, come riformare il sistema della ricerca e dell’università, a quali modelli ispirarsi. Due cervelli non in fuga denunciano la drammatica situazione italiana e cosa fare per uscire dalle secche della crisi. Perché su una cosa non c’è dubbio: se ben gestito, il finanziamento alla ricerca non è un costo ma l’investimento più lungimirante che si possa fare per il futuro del paese e delle nuove generazioni.