Presidi: l’abbandono delle classi per preparare il concorso…(inviato in redazione dal collega Ruggero Da Ros)

A metà dicembre si svolgeranno in tutta Italia le prove scritte del concorso per il reclutamento dei dirigenti scolastici e tutti i docenti che hanno superato la prova selettiva di ottobre si stanno preparando. Alcuni continuando ad insegnare, altri prendendosi settimane di aspettativa o, ancor peggio, di malattia.

Sarebbe forse corretto se all’orale finale, con tanto di certificati di presenza ottenuti dalle scuole di provenienza, venisse almeno chiesto a quest’ultimi se non è una contraddizione in termini che chi ambisce a diventare preside non si faccia scrupoli ad abbandonare le classi per settimane, nel bel mezzo dell’anno scolastico.

03 dicembre 2011
Ruggero Da Ros
Vittorio Veneto