Presidi, le prove farsa

altTutti promossi, tranne uno: Venere Pasta, preside dell’ istituto comprensivo Veneziano di Monreale, che ha consegnato un foglio bianco, perdendo la poltrona.

 

 

 

 

 

SICILIA
Presidi, le prove farsa

 Tutti i 390 dirigenti scolastici usciti vincitori dal concorso annullato dal Cga nel 2009 sono stati promossi

di Michele Schinella

PALERMO. Tutti promossi, tranne uno: Venere Pasta, preside dell’ istituto comprensivo Veneziano di Monreale, che ha consegnato un foglio bianco, perdendo la poltrona. Non è il risultato degli esami degli studenti di una qualunque scuola privata di recupero degli anni scolastici perduti, ma l’esito di un pubblico concorso destinato a rimanere nell’almanacco dei record: quello che si è celebrato nelle scorse settimane per dare alle istituzioni scolastiche siciliane la guida ovvero il dirigente scolastico, il vecchio preside per intendersi. Non si è trattato di un concorso nuovo di zecca, ma della ricelebrazione di quello già tenuto nel 2006, annullato nel 2009 dal Consiglio di giustizia amministrativa e ora svolto ex novo sulla base dei criteri dettati da una legge approvata dal Parlamento italiano a dicembre del 2010 e bollata dagli addetti ai lavori come “legge sanatoria”.

… segue in edicola

http://www.centonove.it/4DACTION/w_story/C?23

http://rstampa.pubblica.istruzione.it/utility/imgrs.asp?numart=13JX0D&numpag=1&tipcod=0&tipimm=1&defimm=0&tipnav=1

Questo elemento è stato postato in Il caso. Aggiungi al segnalibro il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.