Sì Terrasini, amena località balneare in provincia di Palermo, dove si è riunito un  pensatoio a mare del PD sulla scuola, chiacchiere e parole, parole e chiacchiere in attesa delle decisioni di Renzi e dove è venuto il sottosegretario all’istruzione ( PD) “Reggichi” a ritrattare quanto pochi giorni prima aveva detto alla stampa amica, La Repubblica…

Ci siamo rotti i cabassissi ,per citare Camilleri, per politici di nuovo corso, dilettanti allo sbaraglio, che prima dichiarano, poi smentiscono poi ridichiarano e poi (ris)mentiscono, lo abbiamo già visto fare a Berlusconi, non credevamo di vederlo fare a un esponente del PD; almeno si prendano la loro responsabilità di quelllo che dicono parlando e straparlando. Il sottosegretario la settimana scorsa , forse in cerca di gloria al MIUR, oscurare prima e poi prendere il posto della Giannini , si è lasciato andare a dichiarazioni incredibili come ha giustamente sottolineato Furio Colombo in un suo editoriale sul Fatto Quotidiano di domenica. Un dato è certo, il sottosegretario ha dimostrato di ignorare quanto dovrebbe conoscere bene, la specificità del nostro lavoro, ha la testa troppo confusa di pregiudizi contro gli insegnanti, credo che non sia adatto al ruolo che ricopre, si dimetta!

Libero Tassella