altAGGIORNAMENTO: Rinviato a data da destinarsi il previsto incontro di domani dal titolo “Bagheria 30 aprile: La scuola siciliana fra memoria e progetti” cui avrebbe dovuto partecipare l´assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Mario Centorino a causa di un sopravvenuto impegno improrogabile dell´assessore…





Vivi Bagheria…e dintorni

90011.it - Stampa questo articolo Stampa Invialo a un amico Invia

Rinviato il convegno “La scuola siciliana fra memoria e progetti”

I dirigenti scolastici incontrano l´assessore regionale della Pubblica Istruzione Mario Centorino e ricordano Pio La Torre e Rosario Di Salvo

29/04/2010


AGGIORNAMENTO: Rinviato a data da destinarsi il previsto incontro di domani dal titolo “Bagheria 30 aprile: La scuola siciliana fra memoria e progetti” cui avrebbe dovuto partecipare l´assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Mario Centorino a causa di un sopravvenuto impegno improrogabile dell´assessore.

Venerdì 30 aprile dalle 9 all´auditorium dell´ITC “Luigi Sturzo” si svolgerà la manifestazione “Bagheria 30 aprile: la scuola siciliana fra memoria e progetti” con il patrocinio della città di Bagheria, della Regione Sicilia, dell´associazione antiracket del comprensorio di Bagheria e della rete Bab-el-Gherib.


All´incontro interverranno l´assessore regionale della Pubblica Istruzione Mario Centorino, il sindaco Sciortino, l´assessore alla Pubblica Istruzione Cultura e Legalità Filippo Maria Tripoli, presidente della rete Bab el gherib Salvatore Provenzani e Pippo Cipriani, presidente associazione antiracket.

Il 30 aprile di ventotto anni fa l´onorevole Pio La Torre, insieme a Rosario Di Salvo, stava raggiungendo a bordo d´una Fiat 132) la sede del partito Comunista. Alla macchina si affiancarono due moto di grossa cilindrata: alcuni uomini mascherati con il casco e armati di pistole e mitragliette spararono decine di colpi contro i due uomini. Pio La Torre morì all´istante mentre Di Salvo ebbe il tempo per estrarre una pistola e sparare alcuni colpi, prima di soccombere. el 1992, il pentito Leonardo Messina rivelò che l´on. La Torre fu ucciso su ordine di Totò Riina a causa della sua proposta di legge riguardante i patrimoni dei mafiosi.

Il programma

ore 9: Tavolo tecnico dei dirigenti scolastici della rete Bab el Gherib e dell´assessore regionale alla Pubblica Istruzione Mario Centorino

ore 10 : Ricordo di Pio La Torre e Rosario Di Salvo

On line è disponibile la puntata di “La storia siamo noi” dedicata a “La Torre, l´uomo che incastrò la mafia”

http://www.90011.it/articolo.asp?idNotizia=7222&tags=la-torre,%2030%20aprile