I docenti che assistono in via esclusiva o, comunque, in qualità di referente unico un familiare diverso dal coniuge o dal figlio anche quest’anno non potranno fuire della precedenza…(da gildapotenza)

 

 

 

nella mobilità inteprovinciale. Tale precedenza potrà essere fatta valere solo nelle operazioni di mobilità annuale (utilizzazioni e assegnazioni). Resta ferma la deroga al blocco quinquennale della mobilità per i docenti immessi in ruolo con decorrenza giuridica ed economica dall’anno 2011/2012, che siano portatori di handicap con grado di invalidità superiore ai 2/3 oppure che assistano un familiare disabile (coniuge, figlio, genitore o, in caso di inesistenza o impossibilità dei genitori, fratello) in qualità di referenti unici. Lo prevede il CCNI sulla mobilità di quest’anno, che non ha subito alcuna modifica.

Vai alla Nota del 2012