L’8 giugno 1810 nasceva a Zwickau, in Germania, una delle figure di spicco della musica romantica: Robert Schumann. Come gia’ nello scorso marzo con Chopin, Radio3 dedica anche a questo bicentenario della nascita tutta una giornata, quella di martedi’ 8 giugno 2010, in cui Radio3 trasmettera’ parole e musiche di Robert Schumann…(www.radio3.rai.it)

Ciascun programma ospitera’ un brano musicale e un passo lettererario del compositore tedesco. Andranno in onda opere per pianoforte, Lieder, musica da camera, sinfonica, sia in concerti dal vivo sia da incisioni discografiche eseguite da grandissimi interpreti – Brendel, Lipatti, Benedetti Michelangeli, Oistrakh, Abbado – in una giornata tutta ispirata al genio romantico di Schumann, e, quasi inevitabilmente, anche di sua moglie Clara Wieck: le letture scelte sono tratte infatti da Casa Schumann, Diari 1841-1844.
Alle ore 12.00 “Il Concerto del mattino” trasmette il Konzerstück per quattro corni e orchestra in fa maggiore op. 86 eseguito dalla Orchestra Filarmonica Ceca diretta da John Eliot Gardiner.

E ancora, tra le declinazioni schumanniane del giorno spiccano quella di “6 gradi” (ore 18.00) – ovvero, un  percorso ispirato alla teoria dei sei gradi di separazione che in sole sei mosse riesce a riunire musiche e musicisti inusitatamente lontani, ma che per l’occasione realizzera’ lo speciale “da Schumann a Schumann” – e quella di “Hollywood Party” delle ore 19.00 che si occupera’ dei tre film nella storia del cinema dedicati alla vita di Robert Schumann: il tedesco e misconosciuto Träumerei del 1944, la produzione hollywoodiana del 1947 Il canto dell’amore con Katherine Hepburn e il decisamente piu’ recente Sinfonia di primavera  (1983), del regista tedesco Peter Schamoni.
Alle ore 20.00, infine, “Radio3 Suite” ospita il Quartetto Klimt che in diretta dalla Sala A esegue il Quartetto in mi bemolle maggiore per pianoforte e archi op. 47 e il Quartetto in do minore per pianoforte e archi di Robert Schumann.