alt‘La Lega chiede gli albi regionali” dice il ministro a Vespa ”ma non e’ affatto detto che ci si arrivi. Non vogliamo una scuola regionalizzata”. E ancora: ”Per il sindacato si apre una grossa sfida”.




22-04-10

SCUOLA: GELMINI ANNUNCIA AUMENTI PER INSEGNANTI BRAVI

(ASCA) – Roma, 22 apr – Sta per arrivare a circa 120-150mila insegnanti italiani (circa il 30-40 per cento del totale) un aumento di stipendio. E si parla di una cifra compresa fra il 20 e il 30 per cento della retribuzione.

A Bruno Vespa, su Panorama dal 23 aprile in edicola, il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini ha anticipato il cuore della sua ”riforma delle riforme”, un progetto contenuto in un disegno di legge pronto per l’autunno che rivoluzionera’ la scuola. Il criterio? Meritocratico: solo i migliori insegnanti (giudicati da apposite commissioni) vedranno ritoccata la propria retribuzione.

”La Lega chiede gli albi regionali” dice il ministro a Vespa ”ma non e’ affatto detto che ci si arrivi.

Non vogliamo una scuola regionalizzata”. E ancora: ”Per il sindacato si apre una grossa sfida”.

res-mpd/mcc/rob