Insegno matematica e scienze in una scuola media, volevo sapere se sono obbligato a esaminare gli alunni oralmente in scienze oppure posso fare solo delle verifiche scritte (del tipo due ogni trimestre)? Insomma esiste una normativa da rispettare? (da Treccani)

 

 

 

Verifiche scritte-orali : Mario Pucci

Domanda

Insegno matematica e scienze in una scuola media, volevo sapere se sono obbligato a esaminare gli alunni oralmente in scienze oppure posso fare solo delle verifiche scritte (del tipo due ogni trimestre)? Insomma esiste una normativa da rispettare?

Risposta

Il regolamento sulla valutazione degli alunni (decreto del Presidente della Repubblica 122/2009) nulla dice in ordine alla suddivisione delle valutazioni in riferimento alle prove scritte od orali somministrate dai docenti nel corso dell’anno scolastico. Il dispositivo si limita a fare riferimento alla valutazione in decimi e ad un rinvio alle disposizioni del regolamento sull’autonomia scolastica, concernenti il potere conferito alle istituzioni scolastiche circa l’individuazione dei criteri di valutazione e delle forme di certificazione dei risultati conseguiti dagli alunni (decreto del Presidente della Repubblica n.275/99 articoli 4, comma 4 e 14, comma 2). Tanto premesso la risposta al quesito non può che essere duplice avuto riguardo alla prassi vigente nell’ambito dell’Istituzione scolastica di servizio. Se nella scuola si segue la prassi antecedente al conferimento dei nuovi poteri delle istituzioni scolastiche in termini di autonomia funzionale, il docente dovrebbe evitare di utilizzare le prove scritte in via esclusiva, atteso che la disciplina in parola è tradizionalmente valutata sulla base di interrogazioni orali. Viceversa, se l’istituzione scolastica ha adottato deliberazioni che mutano questa prassi, il docente interessato dovrà conformare i suoi comportamenti alle disposizioni contenute nelle deliberazioni assunte dagli organi collegiali.