L’assessore regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale, facendo seguito alla riunione del Tavolo tecnico regionale del 13 marzo scorso…(da ceripnews)

 

 

 

ha convocato nuovamente le parti per il giorno 8 maggio p.v., alle ore 09:30 presso i locale dell’I.C.S. “Padre Pino Puglisi” (Via Panzera, 28 – Palermo – Quartiere Brancaccio) per dare avvio ai singoli Tavoli tecnici provinciali per la definizione di un processo complessivo di razionalizzazione della rete scolastica regionale e della relative offerta formativa.
Le tematiche oggetto dell’incontro saranno.
– presentazione dei criteri e delle linee guida per la razionalizzazione della rete scolastica;
– calendarizzazione ed organizzazione dei Tavoli tecnici provinciali.
All’incontro sono invitati tutti gli attori del sistema scolastico (rappresentanti degli EE.LL., OO.SS., Dirigenti scolastici, Docenti, Personale Ata, Studenti, Genitori), fermo restando che per gli incontri provinciali successivi le categorie prima citata debbono partecipare per rappresentanza.
Fin qui la convocazione e niente di più. Si convoca, quindi, una vasta platea di soggetti solo per formalizzare criteri, linee guida e calendarizzare gli incontri? Davvero troppo poco! Riteniamo, pertanto, si tratti di una convocazione-spettacolo dato che l’invito dell’assessore Scilabra non è diretto solo ai componenti del Tavolo tecnico regionale di cui al D.A. relativo, ma davvero a tutti, compreso quelli che rappresentano solo se stessi. E non si capisce bene per fare che cosa ed a quale scopo; forse solo per fare spettacolo.
(n.b.)