L’Ufficio VI dell’USR Sicilia ha convocato le OO.SS. Regionali del comparto Scuola per il giorno 27 agosto p.v. alle ore 15:00, per partecipare all’informativa sindacale relativa all’utilizzazione dei Dsga per l’anno scolastico 2012/2013…(da ceripnews)


Il giorno successivo (28 agosto), alle ore 10:00, l’USr Sicilia – Ufficio IV ha convocato le OO.SS. Regionali Area V – Dirigenza Scolastica – per l’informativa sugli incarichi di presidenza per l’anno scolastico 2012/2013.
=====
Mentre si hanno idee abbastanza chiare sui criteri relativi all’utilizzazione dei Dsga, ed altri se ne possono aggiungere, appare quanto meno intempestiva la convocazione dell’Area V per il 28 agosto p.v. senza che si detta la parola fine sulla mobilità dei Ds, o si è detta e-o scritta e non ce ne siamo accorti.
Non è dato sapere formalmente, almeno fino al momento in cui scriviamo, che fine abbia fatto il nutrito contenzioso che si è determinato soprattutto nella mobilità d’ufficio nell’Isola – pur in presenza di posti vacanti anche per un anno – che potevano essere assegnati, proprio tenendo conto della criticità della situazione regionale in cui centinaia di Dirigenti Scolastici sono rimasti uniche vittime di un esercizio di potere smodato tra Regione Siciliana e Stato e con il CCNI sulla mobilità di quest’anno che possiamo ritenere solo una mera esercitazione negoziale fra Miur ed OO.SS. dell’Area V.
Soprattutto i secondi – pur se tempestivamente e rigorosamente  informati dalle rispettive Strutture regionali – nel sottoscrivere il CCNI sono sembrati del tutto fuori dalla realtà e dalle situazioni regionali e nazionali.
Se a tanto si aggiunge la decisione dell’USR Sicilia di procedere nel pieno e rigoroso rispetto di quanto fissato a Viale Trastevere scandendo poi, con i punticini previsti a livello regionale, aspetti situazionali e ricognitivi specifici,  in nome di un’oggettività formale più che sostanziale, non si può dire che la frittata, quest’anno, non si sia stata completa! (n.b.)