Sono circa 1.500 i posti disponibili per la riconversione sul sostegno…(da Latecnicadellascuola)


 

04/07/2012
Prima procedere con tutte le operazioni di mobilità e poi a settembre si potranno individuare i docenti da avviare ai corsi di riconversione sul sostegno. La Flc-Cgil dà il resoconto dell’informativa del Miur
Il Miur dunque con una breve informativa chiarisce le modalità di organizzazione dei corsi di riconversione su sostegno per il personale in esubero, precisando che il numero dei partecipanti si potrà definire solo dopo avere completato tutte le operazioni di mobilità, in modo di sapere esattamente la reale consistenza delle cattedre disponibili.
Tuttavia, tiene a precisare la Flc, rimangono da definire i criteri di partecipazione che dovrebbero prevedere una precedenza per i docenti appartenenti alle classi di concorso A075, A076, C999, C555, privilegiando inoltre coloro che hanno già prestato servizio su sostegno e i più giovani di età.
In ogni caso la Flc fa sapere, sulla base della informativa del ministero, che i corsi istituiti saranno 31/33, ognuno dei quali vedrà un numero di partecipanti massimo di circa 50 docenti.
Ulteriore informativa seguirà dopo la definizione delle procedure di mobilità, quindi alla fine del mese di luglio.
Finalmente dunque sembra vada a soluzione il delicato problema degli insegnanti in esubero che hanno chiesto la riconversione sul sostegno dove in effetti ci sono decine di posti liberi, benché, a fronte di oltre 16 mila domande pervenute agli Usp, la possibilità si potrà dare solo a circa 1500 persone.
L’opinione di Tonino Russo del Pd sull’argomento.