I docenti che sono stati dichiarati soprannumerari e si apprestano a presentare la domanda condizionata devono indicare a pagina 4 del modulo, come prima preferenza…

 

 

Soprannumerari, occhio alla preferenza del comune di titolarità

I docenti che sono stati dichiarati soprannumerari e si apprestano a presentare la domanda condizionata devono indicare a pagina 4 del modulo, come prima preferenza, il comune dove è ubicata la scuola di titolarità, altrimenti le preferenze per le altre scuole di altri comuni saranno annullate. La sanzione è prevista per tutti gli ordini e gradi di scuola dall’art. 22, comma 7 (Infanzia e Primaria) e dall’art. 24, comma 4 (Secondaria di I e II grado) del CCNI sui trasferimenti. Se nel comune vi sono più scuole (per esempio: Potenza), è consentito indicarle in via prioritaria con preferenza analitica, ma per evitare la sanzione, prima di elencare preferenze di altri comuni, è comunque necessario indicare il comune di attuale titolarità. I colleghi che intendono fruire del servizio di consulenza per la compilazione delle domande possono prenotare un appuntamento presso le nostre sedi telefonando allo 0971.410883.

Scarica il volantino con la normativa di riferimento