Oggi manifestazione precari: salvaguardare le graduatorie d’istituto

E’ il solito autunno caldo per il mondo della scuola. E’ iniziata infatti oggi alle 14 a piazza Montecitorio la manifestazione del Mida Precari con l’intenzione di perorare la causa di tutti i docenti abilitati di ogni ordine e grado inseriti in II fascia d’Istituto, graduatoria valida a tutti gli effetti per lo scorrimento e attribuzione di posti a ruolo esattamente come la GAE… Continua a leggere

La Aprea insiste: blocco delle graduatorie al Nord

Valentina Aprea non desiste. In un comunicato stampa di sabato della Regione Lombardia, l’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro così drasticamente commenta il conferimento delle supplenze annuali: “Le nomine in corso per le supplenze annuali, dopo le immissioni in ruolo, confermano le evidenti ingiustizie che denunciavamo all’inizio di agosto. Infatti, si sono puntualmente verificate situazioni di docenti precari che rischiano di rimanere tali a vita, perché sempre superati da altri che arrivano da tutta Italia”… Continua a leggere

Graduatorie: ma non saranno docenti meridionali contro docenti…meridionali?

Ma siamo proprio sicuri che i docenti meridionali stanno “lottando” per un posto di ruolo contro i docenti “settentrionali”? Ed è vero al 100% che al Nord i docenti “del luogo” resteranno al palo perchè sono arrivati gli “emigranti”?… Continua a leggere

Slitta la pubblicazione delle prime graduatorie ad esaurimento provvisorie

Le  prime graduatorie ad esaurimento provvisorie pare abbiano intenzione di farsi aspettare. Era prevista per oggi 22 luglio la pubblicazione degli UST di Lecce e Latina, ma i precari in attesa hanno avuto stamattina una spiacevole sorpresa: La pubblicazione è rinviata per “motivi indipendenti da questo ufficio”… Continua a leggere

Concorso a cattedra 2015? Prima svuotare le graduatorie ad esaurimento

Lo aveva detto chiaramente, all’inizio del suo mandato, nell’esporre le linee programmatiche della sua azione di governo: “ Bisogna darsi un obiettivo politico ben definito: i precari della scuola vanno riassorbiti e in un’ottica di lungo periodo dobbiamo bandire solo concorsi a cattedra. ”… Continua a leggere

Graduatorie istituto: faq Miur e codici esprimibili

Prosegue l’iter di aggiornamento delle graduatorie d’istituto 2014: l’ultimo passo riguarda la compilazione e invio del modello B, necessario, si legge nella sezione FAQ MIUR di Istanze On Line, per effettuare la ‘scelta delle sedi ai fini dell’inclusione nelle graduatorie di circolo e d’istituto per il triennio scolastico 2014-15, 2015-16 e 2016-17 in modalità, obbligatoria, via web’… Continua a leggere

Graduatorie d´istituto: i modelli per le domande nei licei musicali e coreutici

Come avevamo anticipato, con la nota 7061 del 11 luglio 2014 il Miur ha reso noto le modalità applicative relative a quanto previsto dai commi 8 e 9 dell´art. 5 del DM 353/14, per le discipline musicali dei Licei musicali e coreutici… Continua a leggere

Graduatorie d’istituto terza fascia: rinvio per personale ATA

Graduatorie d’istituto terza fascia: rinvio per personale ATA

Graduatorie d’istituto terza fascia: rinvio per personale ATA. Ultimi aggiornamenti oggi news 9 luglio 2014. Arrivano notizie negative per il personale ATA.

Dalle ultime indiscrezioni emerge che il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca abbia deciso di posticipare l’inserimento nelle graduatorie di istituto terza fascia del personale Ata.

A quanto pare infatti i tantissimi aspiranti assistenti amministrativi, tecnici ed ausiliari italiani dovranno aspettare ancora qualche mese prima di potersi inserire.

Entro la fine di luglio – così come confermano gli stessi sindacati di settore come Flc e Cgil – non ci saranno novità di alcun tipo in merito.

Il rinvio dell’inserimento nelle graduatorie di istituto terza fascia del personale Ata è quindi certo anche se l’ufficialità per ora manca.

L’ordinanza relativa all’inserimento in terza fascia vedrà la luce solo a fine settembre e inizi di ottobre.

Dalle voci che circolano in rete emerge anche un’altra situazione. Ad occuparsi delle pratiche relative alle graduatorie d’istituto di terza fascia saranno i rispettivi Uffici Scolastici Regionali.

Il personale Ata dovrà quindi fare riferimento al proprio USR.

 

Graduatorie d’istituto terza fascia

La decisione di rinviare le procedure di inserimento è stata presa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, a seguito del super lavoro che in questi giorni le segreterie scolastiche sono chiamate ad affrontare.

Ricordiamo infatti che in primis tali uffici devono sistemare il rinnovo delle graduatorie d’istituto dei docenti.

I futuri assistenti amministrativi, tecnici ed ausiliari sono quindi costretti ad aspettare un altro po di tempo. Giusto qualche mese.

Riportiamo qui di seguito le dichiarazioni rilasciate da FLC CGIL in merito al rinnovo della terza fascia del personale ATA.

Abbiamo chiesto che le graduatorie ATA vengano fatte a settembre. Assai probabilmente tale richiesta verrà accolta. Allora ci sono i tempi affinché per quella data si dia corso a questa rivendicazione e le graduatorie ATA siano compilate dagli UST.

Non si farebbe altro che ridare fiato alle scuole e soprattutto si darebbe ad esse quello che è dovuto: gestione amministrativa solo degli atti che sono connessi direttamente con il fare scuola. Che è poi, per il versante amministrativo, il cuore dall’autonomia scolastica.

 

http://www.dottorsalute.info/2014/07/08/graduatorie-distituto-terza-fascia/

Aggiornamento Graduatorie d’istituto: TFA ordinario e PAS, la guerra dei ricorsi

La scuola italiana non sta vivendo di certo un buon periodo e del resto ci troviamo in tempo di aggiornamento delle Graduatorie d’istituto e i docenti precari aprono diversi fronti di conflitto…

 

Si sta per aprire una nuova “guerra” tra forme differenti di abilitazioni e dunque di abilitati: parliamo di coloro che hanno seguito il TFA ordinario e di coloro che stanno seguendo i cosiddetti PAS (TFA speciale). Ecco le ragioni dei ricorsi incrociati degli uni contro gli altri.

 

Aggiornamento Graduatorie d’istituto: TFA ordinario e PAS, la guerra dei ricorsi

 

Il coordinamento dei docenti abilitati tramite TFA ordinario fa sapere che si sta muovendo per l’ennesimo ricorso al TAR, questa volta contro gli atti amministrativi (DM 353/14 e 375/14) che permettono agli abilitandi PAS l’iscrizione con riserva e l’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto. La motivazione è in primo luogo giuridica, in quanto il decreto ministeriale che dà la possibilità ai PAS di partecipare all’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto risulta illegittimo, in quanto procede alla modificazione del Regolamento delle supplenze del 2007, senza aver seguito l’iter previsto e dunque senza aver assunto valore giuridico di regolamento.

Inoltre, il coordinamento dei docenti abilitati tramite TFA ordinario rende noto che a loro questa possibilità l’anno scorso non è stata data e dunque non ci si spiega la motivazione di un tale provvedimento, giuridicamente labile, in favore dei PAS. Insomma l’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto diviene un nuovo terreno di scontro.

La risposta del coordinamento PAS (TFA speciale) non si è fatta attendere ed è già pronto un ricorso ad opponendum contro il ricorso messo in piedi dagli abilitati TFA ordinario. La motivazione di questo contro-ricorso è la seguente: l’esclusione degli abilitandi PAS dall’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto creerebbe una disparità di possibilità in quanto escluderebbe migliaia di docenti per una questione di pochi giorni. Non può essere preclusa la possibilità di inserimento nelle Graduatorie d’istituto agli abilitandi PAS, in quanto la prossima apertura avverrà nel 2017 e in quanto risulterebbero esclusi anche i futuri abilitati con il II ciclo del TFA ordinario e coloro che stanno per ottenere la laurea in Scienze della Formazione Primaria.

Continua a leggere

Graduatorie di istituto 2014-2017. Non si sa ancora quando inviare il Mod.B

E’ il modello con il quale tutti gli aspiranti a supplenza segnalano le scuole prescelte nell’ambito della provincia; è stabilito che dovrà essere inviato per via telematica.
Le modalità di presentazione via web sono quelle stabilite all’art. 7 comma 8 del D.M. n. 353/2014. Coloro che accedono per la prima volta a “Istanze on line” dovranno registrarsi; tale operazione, che prevede anche il riconoscimento fisico presso una istituzione scolastica, viene effettuata, secondo le procedure indicate nell’apposita sezione dedicata, “Istanze on line – presentazione delle Istanze via web – Registrazione”, presente sulla home page del sito www.istruzione.it. L’inserimento della domanda dovrà essere effettuata nella sezione dedicata “Istanze on line – presentazione delle Istanze via web – Inserimento mod. B”, sul sito internet del MIUR. Resta confermata la scadenza del 23 giugno per i modelli (cartacei) A1, A2 e A2bis.

Da Anief Continua a leggere