Immissioni: il criterio fondamentale sarà quello del punteggio

Privilegiare il più possibile la provincia di preferenza nelle immissioni in ruolo. Sembra questo l’orientamento del Miur, leggendo con attenzione alcune faq. Ma il criterio fondamentale sarà probabilmente quello del punteggio. Così Max Bruschi, ispettore ministeriale e ex consigliere del ministro Gelmini legge i chiarimenti istituzionali di questi concitati giorni… Continua a leggere

Graduatorie concorso 2012, immissioni e depennamenti

In vista delle imminenti immissioni in ruolo il Miur dovrà procedere al depennamento dalle graduatorie dei candidati non aventi titolo a permanervi. Lo decide una recente sentenza (n. 9528 del 16/7/2015) del Tar del Lazio che ha rigettato il ricorso dei candidati del concorso per docenti indetto nel 2012 che avevano chiesto di parteciparvi nonostante fossero privi sia di abilitazione all’insegnamento (come richiesto, a regime, dalla legge) che di una laurea conseguita entro l’anno accademico 2001/2002 (come eccezionalmente consentito dal bando di concorso, in via transitoria, per ragioni di tutela dell’affidamento dei vecchi iscritti ai corsi di laurea)… Continua a leggere

Immissioni in ruolo 2015: in Sicilia 7069 posti

Il sottosegretario Davide Faraone ha annunciato che sono state avviate le procedure per 36.627 assunzioni a tempo indeterminato per coprire il turn over e i posti di sostegno; afferma anche che da metà settembre si darà seguito all’assunzione complessiva di 50mila docenti e che a novembre “arriveranno in ogni scuola i 55.258 docenti in più che gli istituti prima non avevano: il cosiddetto organico del potenziamento (di questi 6.446 saranno destinati al rafforzamento del sostegno)… Continua a leggere

Ultime news sulle immissioni in ruolo: ecco la fase 0

Le ultime notizie sulle assunzioni in ruolo arrivano dall’ USR Piemonte, dove, durante un incontro tenutosi il 6 luglio, il vicedirettore, Giuseppe Bordonaro, ha illustrato alle OO.SS. regionali l’ipotesi di procedura per le assunzioni in ruolo per l’a.s. 2015-16. E la novità, ce ne dà notizia la Gilda Cuneo, è che le procedure potrebbero iniziare già a luglio con una fase 0… Continua a leggere

Pettine e coda, immediata immissione in ruolo per i docenti

È ormai un’antica querelle che fa sentire la sua eco ancora oggi. Le code della vergogna, come furono definite nell’ormai lontano 2008, vengono infatti ancora sconfitte da altre undici immissioni in ruolo retrodatate al 2009 o al 2010 decise nei Tribunali di Catania e Caltagirone grazie ai ricorsi “pettine” patrocinati dall’Anief…. Continua a leggere

Immissioni in ruolo: sottoporre i nuovi (?!) assunti a corsi formativi

E’ di nuovo il Gruppo di Firenze per la scuola del merito e della responsabilità a porsi, in vista delle probabili assunzioni di 150mila docenti a settembre 2015, una cruciale domanda: è opportuno che entrino nella scuola tanti nuovi professori senza alcuna forma di controllo?… Continua a leggere

Assunzioni in ruolo sub condicione

Vuoi essere assunto in ruolo? Però sub condicione. E la tua disponibilità verrà verificata attraverso un censimento. E’ questo lo scenario futuro, come anticipato in un precedente articolo,( http://www.tecnicadellascuola.it/item/5972-senza-abiurare-il-trasferimento-non-c-e-ruolo.html) del piano Giannini Renzi… Continua a leggere

100mila immissioni in ruolo: in verità mi sembran poche!

Le 100.000 immissioni che pare siano nella volontà del governo e che espliciterà il giorno 29, una sorta di evento mediatico, non sono altro che la copertura del turn over, cioè la sostituzione dei docenti, assunti con le leggi 463/78 e 270/82 che per effetto della Legge Fornero, che ne ha prolungato il servizio, nei prossimi anni  andranno in pensione… Continua a leggere

Utilizzazioni, immissioni in ruolo e supplenze annuali: tutto in due settimane

In una manciata di giorni verranno sottoscritti svariate decine di migliaia di decreti di assegnazione e di contratti individuali. Interessati docenti, dirigenti scolastici e personale Ata di ruolo e precari. L’esempio di Roma, dove si parte il 19 agosto. Un consiglio a tutti gli interessati: tenete sott’occhio i siti internet degli ex Provveditorati, le date indicate valgono come effettiva convocazione…

Continua a leggere

Immissioni in ruolo 2014/15: tutto ciò che è utile al neoassunto

Con l’esprimere l’augurio ai precari che nei prossimi giorni stabilizzeranno la propria posizione lavorativa, abbiamo raccolto materiali già pubblicati da Professione Insegnante lo scorso anno e che conservano la loro validità per i neo immessi in ruolo con decorrenza 1.9.2014…
Continua a leggere

Chi entrerà di ruolo il prossimo anno scolastico?

Dopo aver saputo il numero delle assunzioni e la loro ripartizione per province, adesso si conosce esattamente la provenienza dei docenti nuovi assunti, la loro età, i loro punteggi, così da fare un quadro della tristissima situazione del precariato, che ha origini ormai lontane in Italia… Continua a leggere

Immissioni in ruolo 2014: contingenti suddivisi per regioni, provincie e classi di concorso

Le immissioni in ruolo attualmente autorizzate per l’anno scolastico 2014/2015 sono 33.380, di cui 28.781 destinate agli insegnanti, 4.599 agli Ata (Ausiliari, tecnici e amministrativi). Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca rende disponibili le tabelle con il contingente dei posti destinati ai docenti diviso per Regioni e Province…

Allegati:
Contingenti nomine docenti e educativi 2014 – prospetto aliquote DM

Sintesi ATA

Calcolo contingente nomine ATA 2014_15 – DM

Continua a leggere

Immissioni in ruolo: oggi ripartizione posti per provincia e ordine di scuola

Immissioni in ruolo: oggi 7 agosto sarà comunicata la ripartizione dei posti per provincia e ordine di scuola .Il Ministero ha comunicato ai sindacati l’ autorizzazione all’assunzione di 33.380 unità di personale:15.439 docenti posto comune, 13.342 sostegno, 4599 ATA… Continua a leggere

Immissione in ruolo su tutti i posti vacanti? Un’altra occasione perduta per politici e sindacalisti

Cari colleghi, con la fiducia al Senato sul decreto legge Madia sulla pubblica amministrazione, è scaduta la possibilità di aggiungere quel ” tutti” al primo comma dell’articolo 15 del decreto Carrozza, che avrebbe definito e garantito per legge l’immissione in ruolo su tutti i posti vacanti e disponibili su organico di diritto dopo le operazioni di mobilità; come sapete le immissioni in ruolo continuano anche quest’anno solo su quota parte di queste disponibilità e decurtate altresì di 4.000 unità di quota 96 che resteranno in servizio… Continua a leggere

Appello ai precari: non dividetevi tra nord e sud, chiedete le immissioni su tutti i posti vacanti!

Cari Colleghi precari, ho visto che appassiona molto ( a me francamente neanche un po’), sulla nostra pagina di Professione Insegnante ( 25.000 e più iscritti), una vecchia polemica, animata da articoli apparsi su Orizzontescuola e su altre prestigiose testate on line, una polemica stantia e divisiva sui trasferimenti nelle graduatorie provinciali dal Sud al Centro- Nord in base alle risultanze delle graduatorie provvisorie, sul toto province triennale, cosa che mette sempre più all’ordine del giorno la mia vecchia idea di graduatoria nazionale con libere opzioni annuali… Continua a leggere

Per le immissioni in ruolo 2014/15 i sindacati preferiscono la protesta ex post

Ancora per il 2014/15 non si immette in ruolo, malgrado i moniti europei, sull’intero numero dei posti vacanti, ma ancora su aliquote ( %), insomma le immissioni in ruolo dei docenti sono ancora una volta nettamente inferiori ai posti vacanti; e questo grazie proprio all’inerzia sindacale e alla cattiva volontà politica del partito di maggioranza relativa… Continua a leggere

Immissioni ruolo sostegno: svantaggiate le regioni del sud?

In merito alle disponibilità complessive uscite dopo la mobilità per il sostegno, sono arrivato alle seguenti conclusioni…

 

confrontando le disponibilità residue con gli aumenti dei posti in organico di diritto stabiliti dalla seconda tranche del decreto Carrozza (posti su cui si sono realizzate le operazioni di mobilità a differenza dei posti della I tranche di marzo che sono corrisposti ad altrettanti ruoli) si è avuto che: Abruzzo +38 Basilicata +17 Calabria -20 Campania -15 Emilia Romagna +249 Friuli Venezia Giulia +81 Lazio +388 Liguria +140 Lombardia +780 (più premiata) Marche +112 Molise -24 Piemonte +469 Puglia +137 Sardegna +124 Sicilia -226 (più penalizzata) Toscana +192 Umbria +53 Veneto +329 Considerando il fatto che sulle disponibilità residue si applicherà anche un’aliquota per far arrivare le attuali disponibilità totali di 16.166 a quelle che dovrebbero essere autorizzate di 13.342, accadrà come al solito che verranno penalizzate Sicilia, Calabria, Campania e Molise.

Quindi nelle regioni dove invece il saldo post mobilità è positivo ci saranno più immissioni, mentre nelle regioni con saldo negativo a causa dell’eccessiva mobilità concessa, ci saranno pochi ruoli. Non trovo questa cosa giusta e secondo me dovremmo chiedere una ridistribuzione per non favorire sempre le stesse regioni già “buone” a svantaggio delle ultra martoriate regioni del sud

di Antonio Tarolla

Continua a leggere

Immissioni in ruolo: balletto dei numeri e corsa contro il tempo

La partita delle immissioni in ruolo si gioca tra Miur, Mef e OO.SS. E non sarà un partita facile. Ieri sono stati pubblicati i trasferimenti della secondaria superiore e, dall’elenco dei posti disponibili elaborato dalla Cgil, il sud appare in grande sofferenza con un saldo negativo su parecchie classi di concorso. Malgrado questa considerazione, comunque, i posti ci sono, anche se il balletto dei numeri è appena cominciato… Continua a leggere

Scuola, immissioni in ruolo saranno oltre 30mila. Ma è scontro tra Istruzione ed Economia

Si avvicina il nuovo anno scolastico ed è braccio di ferro tra sindacati e governo e all’interno dell’esecutivo sui numeri. Ma pare certo che l’assunzione a tempo indeterminato arriverà per il doppio dei docenti che la ebbero l’anno scorso… Continua a leggere

Immissioni in ruolo (al Mef piacendo): sì, forse, quante?

Le parole del sottosegretario del Miur Toccafondi di qualche giorno fa sembrano non lasciare spazio a dubbi: “ A partire dall’anno scolastico 2014-2015 si assisterà a 29mila nuove immissioni a ruolo, con docenti che saranno assunti sia dalle graduatorie ad esaurimento sia dai vincitori senza cattedra del concorso 2012”… Continua a leggere