Sesso, amore e suspence nei “Giocatori invisibili” di Irene Giuffrida

Un viso d’angelo, bello e troppo giovane per morire. E’ il volto di Guido, un seduttore spirituale, cultore di filosofia e inquieto bisessuale, che viene trovato morto in una camera d’albergo sul retro del Casinò più celebre di Torino. Chi l’ha ucciso e perché? Da qui prende le mosse l’opera prima (I giocatori invisibili, edizioni Giovane Holden, € 14) di Irene Giuffrida, docente di filosofia e giornalista, che costruisce abilmente un giallo poliziesco ibridandolo con il fascino del romanzo filosofico… Continua a leggere

Il sogno di Chiara, amor omnia vincit

Chiara ha un sogno: ritrovare il padre. E’ centrato su questa appassionante e moderna Telemachia la terza fatica letteraria (Il sogno di Chiara, Vertigo, pp.266, € 15) di Lorenzo Marotta, uomo di scuola, prima docente e poi preside, e scrittore sempre alla ricerca di nuove suggestioni su antichi temi…(di Silvana La Porta, da La Sicilia del 26 aprile 2014)

Continua a leggere

Il nodo del rapporto madre-figlia

E’ centrato su un nodo fondamentale dell’esistenza umana, il rapporto madre-figlio, il romanzo d’esordio (“Cuore di gomma”, Ferrari editore, pp. 175, € 15) di Laura D’Orsi, scrittrice e giornalista veneta, che ci regala una storia gradevole, ben strutturata, dove tutti i sentimenti umani confluiscono e si intersecano…(da La Sicilia del 14 settembre 2013)

Continua a leggere

C’è qualcuno che i compiti a casa li fa sempre…

E’ un dibattito che tante volte si è acceso con prese di posizione contrastanti: compiti a casa sì o o? Stavolta l’input viene dalla vicina Francia dove alcune associazioni dei genitori hanno proclamato due settimane di boicottaggio ai compiti a casa…(di Silvana La Porta da La Sicilia del 6 aprile 2012)

Continua a leggere

“Ricreazione”: Prof classe 1945…e a ‘ittaru fora!

 

altGiurassici. E’ questo l’aggettivo che, con spirito tragicomico, molti precari della scuola si attribuiscono spesso. E davvero c’è un’atmosfera da Jurassic park nella scuola italiana. I precari sono sempre più anziani e per smaltire le chilometriche graduatorie à  stato calcolato che  ci vorrebbero decine di anni…(di Silvana La Porta, da Vivere, inserto de La Sicilia dell’8 aprile 2011)

 

 

 

 

Continua a leggere

Liberi di non studiare

Esiste uno spartiacque, nella storia della scuola italiana, tra quella che andava e quella che purtroppo non va più: il Sessantotto e la sua rivoluzione culturale. E’ questa l’idea di fondo sottesa all’ultimo impietoso saggio di Paola Mastrocola (Togliamo il disturbo. Saggio sulla libertà di non studiare, Guanda, pp. 271, € 17), che ripercorre proprio la storia dell’istruzione italiana a partire da quel decisivo ed epocale momento…di Silvana La Porta (dalla terza pagina de La Sicilia del 6 marzo 2011)

Continua a leggere

“Ricreazione”: La professoressa deficiente

E’ opinione comune che, se la scuola è diventata un locus amoenus senza re e senza legge,  la colpa principale è da attribuire agli insegnanti. Oramai non intervengono più, lasciano fare ai ragazzi tutto quello che vogliono, amano il quieto vivere e non vogliono assumersi le antiche responsabilità educative…(di Silvana La Porta, da Vivere, inserto de La Sicilia del 24 febbraio 2011)

Continua a leggere

“Ricreazione”: Quando a scuola… “il fumo uccide”

Saper leggere. E’ una delle quattro fondamentali abilità che tanti e tanti libri di didattica hanno propinato per anni ai docenti e sulle quali si batte e si ribatte nella scuola primaria, per evitare che le nuove generazioni, quando leggono, non abbiano a che fare con una serie articolata di suoni…ma disarticolata di concetti!…di Silvana La Porta (da Vivere, inserto de La Sicilia del 17 febbraio 2011)

Continua a leggere

“Ricreazione”: Scuola, addio concorsi pubblici?

Ormai i concorsi pubblici, nel mondo della scuola, sono passati di moda. Vi ricordate i famosi concorsi a cattedra ordinari, quelli con quei programmi mostruosi, terribili, che al solo pensiero di parteciparvi vi prendevano i brividi? Cose superate, passate, andate. Ci sono nuove proposte adesso… (di Silvana La Porta, da Vivere, inserto de La Sicilia del 6 gennaio 2010)

Continua a leggere

“Ricreazione”: Università, la rivolta dei figli di nessuno

Finalmente l’abbiamo vista muoversi.  Questa gioventù apolitica, rassegnata, qualunquista, almeno così dicunt, è scesa in piazza. Lo ha fatto nei giorni scorsi in tutta Italia contro una riforma dell’Università che, se tenta di risolvere, almeno nelle dichiarate intenzioni, il vecchio problema del baronaggio, dall’altra parte apre la strada a una pericolosa privatizzazione del sistema universitario…(di Silvana La Porta, da Vivere, inserto de La Sicilia del 2 dicembre 2010)

Continua a leggere

“Ricreazione”: Rosetta, maestra d’altri tempi

Qualche giorno fa mi è stato recapitato un dattiloscritto. In copertina un’immagine simpatica, una donna di una certa età, in tailleur, con in mano una bacchetta, sotto un titolo: “La scuola raccontata da una maestra”. E’ per te, mi hanno detto, da parte di una maestra ottantaseienne, assidua frequentatrice della tua rubrica…di Silvana La Porta (da “Vivere”, inserto de La Sicilia del 4 novembre 2010)

Continua a leggere

Il corpo delle donne in tv? La solita storia

Nel maggio 2009 Lorella Zanardo, dirigente in grandi organizzazioni europee e speaker sulle tematiche di genere in convegni internazionali, ha messo in rete un documentario (www.ilcorpodelledonne.com), realizzato con Cesare Cantù e Marco Malfi Chindemi su un tema molto interessante: l’uso del corpo delle donne nella tv italiana. Ne è venuto fuori un saggio  (Il corpo delle donne, Feltrinelli, pp. 204, € 13)…(dalla Terza pagina de La Sicilia del 7 settembre 2010)

Continua a leggere

“Ricreazione”: Stand up…and eat!

Su una cosa siamo tutti d’accordo: che la scuola è, o dovrebbe nelle buone intenzioni essere, un’istituzione educativa. Che duetta, o dovrebbe duettare, con l’altra madre di tutte le istituzioni educative: la famiglia, quella che Hegel definiva la cellula della società, uno Stato in piccolo…(di Silvana La Porta, da Vivere, inserto de La Sicilia del 26 agosto 2010)

Continua a leggere

Solo un felino può capire la scuola

Ormai la scuola non la si può più raccontare agli umani. Non la capirebbero. E allora si prova con gli animali, come fa, mimando ironicamente il titolo di un famoso libro di Paola Mastrocola, uno sfizioso volume a cura di Paolo Fasce e Domingo Paola (Pensieri sottobanco.La scuola raccontata alla mia gatta, Erickson, pp. 279, € 16 )…(dalla terza pagina de La Sicilia del 21 agosto 2010) Continua a leggere

“Ricreazione”: Professoresse mamme…e pregiudizi

Di quale considerazione godono gli insegnanti nella società civile? E come viene visto questo lavoro, quando casualmente se ne parla? Di certo non molto positivamente. E va a finire che, a torto o a ragione, si generano anche un sacco di pregiudizi, al punto che dire insegnante è come dire furbastro nullafacente…(di Silvana La Porta, da Vivere, inserto de La Sicilia del 19 agosto 2010)

Continua a leggere