La manifestazione dei cosiddetti presidi vincitori di concorso, sotto il ministero dell’istruzione, per ottenere una sanatoria che eluda le decisioni degli organi giurisdizionali sul ”loro” concorso, appare non solo assai…
Leggi tutto»