Si parte alla grande, il 15 giugno con L’uomo d’acciaio (Man of Steel) di Zach Snyder, nelle sale italiane dal 20 giugno: insieme al regista saranno presenti a Taormina la tre volte candidata agli Oscar Amy Adams (The Fighter)…(da cinebolg)

 

 

che nel film interpreta la giornalista Lois Lane e Henry Cavill il nuovo volto di Superman/Clark Kent, ma soprattutto, assieme a loro aprirà la rassegna Russel Crowe, anche lui presente al Teatro Antico per presentare la sua ultima fatica.

Il 16 giugno si aprirà la rassegna Focus Russia, curato da Helena Romanova, che propone una ricca selezione di alcuni importanti titoli che si sono messi in luce nei festival internazionali degli ultimi anni. A rappresentare il suo paese sarà presente al festival Renata Litvinova, attrice di grande fama, regista e sceneggiatrice, considerata una vera e propria icona di stile, di cui il Direttore Editoriale del festival, Mario Sesti, ha detto:

“Con Renata Litvinova – dice il Direttore Editoriale Mario Sesti – il TaorminaFilmFest intende far conoscere ad un largo pubblico, ma anche segnalare a quello specializzato dei critici, una straordinaria figura di attrice, regista e sceneggiatrice, formatasi come scrittrice e interprete grazie a una continua collaborazione con il grande cinema di Kira Muratova: i film che mostreremo nel nostro Focus Russo, sveleranno una personalità raffinata, affascinante e molto attraente, amata dai media e dal pubblico russo, e non solo dai Festival. Per certi versi, un nuovo modello di autore per le future nouvelle vagues europee.”

Sempre nel pomeriggio del 16 ci sarà l’incontro, dal titolo “Sud e regia”, con i registi Francesco Rosi e Giuseppe Tornatore: il novantenne regista di Dimenticare Palermo, che recentemente si è scagliato contro le interruzioni pubblicitarie nei film, parteciperà via Skype, mentre Tornatore non poteva non presenziare nel suo festival di casa. Alle 21.00 verrà conegnato il Premio Speciale “Humanitarian Taormina Award” sarà consegnato al Principe Alberto II di Monaco dal Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, in una serata speciale domenica 16 giugno. Il prestigioso riconoscimento, che la scorsa edizione è stato attribuito a Sean Penn e a Padre Rick Frechette per il loro impegno per la ricostruzione di Haiti, è stato istituito per sottolineare il prezioso lavoro che associazioni, istituzioni, fondazioni e personalità svolgono in aiuto di chi ha subìto grandi disagi dovute a catastrofi ambientali.

La parata di stelle proseguirà per tutta la settimana fino alle giornate conclusive: mercoledì 19 sarà presente Jeremy Irons, interprete del toccante docufilm Trashed, giovedì 20 giugno sarà ospite l’attrice statunitense Meg Ryan in occasione della prima della commedia 2+2, che la vede protagonista assieme a Sergio Rubini e Philippe Leroy. La giornata conclusiva sarà quella di venerdì 21 giugno, dove durante la mattinata si terrà un incontro con l’attore Luigi Lo Cascio che presenzierà anche alla cerimonia conclusiva assieme all’attrice Francesca Neri e a Daniele Lucchetti. Il programma completo è consultabile sul sito web del festival.

Tra i film in concorso, oltre a quelli già citati, troviamo:
113 Degrees
All’ombra del Gigante
Before Midnight
Cha cha cha
Forget me not
InTrance
La Fille du 14 juillet
La ricotta e il caffè
Ore 18 in punto
Parental Guidance
The Collection
Trashed
Una Canzone Per Marion