Molti lettori ci segnalano difficoltà nella compilazione delle domande nel sito del Cineca per la partecipazione al secondo ciclo del Tirocinio formativo attivo, soprattutto per l’impossibilità di poter effettuare i versamenti. Abbiamo aggiornato la tabella con tutti i link alle pagine degli atenei, in modo da agevolare il pagamento…

 

A tale proposito è bene chiarire i casi riguardante gli accorpamenti e gli ambiti disciplinari.

Nel decreto dipartimentale n. 263 del 22 maggio 2014 a tal proposito si legge (articolo 2, comma 3):“L’importo del contributo di partecipazione è fissato in euro 50 (cinquanta) per ciascuna classe di abilitazione; gli ambiti disciplinari verticali 1, 2, 3, 4 e 5 di cui al decreto del Ministro della pubblica istruzione 10 agosto 1998, n. 354 sono considerati come una unica classe di abilitazione. Per gli altri accorpamenti indicati nell’allegato A del D.M. n. 312 del 2014 è previsto, invece, un versamento distinto per ogni singola classe di abilitazione fino ad un tetto massimo di 150 (centocinquanta euro)”.

Ma cosa significa?

 

Chiariamo innanzitutto che gli ambiti disciplinari non corrispondono agli accorpamenti (da 1 a 20) presenti nella tabella A allegata al decreto ministeriale del 16 maggio riguardante i posti messi a disposizione dei candidati.

 

Le classi di concorso presenti nei primi 5 ambiti disciplinari previsti dal D.M. 354/1998 sono:

 

Ambito 1

A025 – Disegno e storia dell’arte

A028 – Educazione artistica

 

Ambito 2

A029 – Educazione fisica nelle scuole e negli istituti di istruzione secondaria di II grado

A030 – Educazione fisica nella scuola media

 

Ambito 3

A031 – Educazione musicale  nelle scuole e negli istituti di istruzione secondaria di II grado

A030 – Educazione musicale nella scuola media

 

Ambito 4

A043 – Italiano, storia ed educazione civica, geografia nella scuola media

A050 – Materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado

 

Ambito 5

A045 –  Lingua straniera (nella scuola media)

A050 – Lingua e civiltà straniera (negli istituti di istruzione secondaria di II grado)

 

Dunque, per chi si iscrive in una delle classi degli ambiti disciplinari sopra riportati:

 

a) non è necessario iscriversi alle altre classi dell’accorpamento, perché si viene automaticamente iscritti;

b) non è necessario pagare l’iscrizione alle altre classi dell’accorpamento. La quota è di soli 50 euro;

c) la prova è unica e identica per tutte le classi dell’accorpamento.

 

Diverso il discorso per gli accorpamenti che non contengono una delle classi di concorso sopra elencate.

In questo caso, invece, è previsto un versamento distinto per ogni singola classe di abilitazione fino ad un tetto massimo di euro150 (centocinquanta) anche se le classi di concorso sono maggiori di tre (caso rarissimo).

Prendiamo il caso dell’accorpamento 1 che prevede al suo interno le seguenti classi:

A023, A024, A026, A027 e A028.

Se ci iscriviamo alla classe di abilitazione A027, Disegno tecnico e artistico, essendo accorpata con le classi A023 e A024 le modalità sono le seguenti:

a) Se si vuole concorrere anche per le altre classi dell’accorpamento è necessario effettuare l’iscrizione a ciascuna classe di interesse;

b) E’ necessario pagare l’iscrizione a tutte le classe dell’accorpamento per le quali si vuole concorrere (fermo restando il tetto massimo di 150 euro).

Altro caso, l’accorpamento 18 che include le classi A044, A062, A063, A064, A065 e A067.

Se ci iscriviamo, ad esempio alla classe di abilitazione A063, Tecnica della ripresa cinematografica e televisiva, possiamo concorrere anche per le altre classi dell’accorpamento, ma è necessario effettuare l’iscrizione a ciascuna classe di interesse. Inoltre, è necessario pagare l’iscrizione a tutte le classe dell’accorpamento per le quali si vuole concorrere (fermo restando il tetto massimo di 150 euro).