Tutti i numeri del concorso: 321.210 iscritti al concorso di cui 258.476 donne

Tutti i numeri del concorso: 321.210 iscritti al concorso di cui 258.476 donne…

 

08/11/2012
Lo avevamo anticipato nella notizia riportata ieri da tutti i quotidiani italiani, oltre 300.000 candidati a fronte di 11.542 cattedre disponibili. Le richieste vanno ben oltre le previsioni del Miur, mentre due terzi degli aspiranti prof non sono iscritti nelle Gae.

E il Mnistero commenta che “nel mondo della scuola e tra gli aspiranti docenti è assai sentita la necessità di avviare una procedura di reclutamento anche per via concorsuale. Specialmente tra le donne, i giovani e gli aspiranti docenti non iscritti alle graduatorie ad esaurimento”. Che potrebbe avere una sua fonte di oggettiva analisi, se non fosse che la fame di posti di lavoro e di certezze induce fin troppi laureati a rivolgersi all’unico ente che per ora sta assumendo personale.
Intanto, fa sapere il Miur, dei 321.210 i candidati, la gran parte, ben 258.476 è costituita da donne e i restanti 62.734 sono uomini, mentre due terzi, 214.453, pari al 66,8%, di coloro che hanno fatto domanda di partecipazione non proviene dalle graduatorie ad esaurimento e solo 106.757, pari al 33,2%, sono invece presenti nelle stesse graduatorie.
L’età media dei canditati è di 38,4 anni, ma di poco più alta quella degli uomini (40 anni) rispetto a quella delle donne (38 anni). Nello specifico, la maggior parte dei candidati (158.879) ha un’età compresa tra 36 e 45 anni. Seguono i 113.924 candidati con un’età pari o inferiore ai 35 anni e i 45.595 con un’età compresa tra i 46 e i 55 anni. I candidati con un’età superiore a 55 anni sono 2.812.
Considerati gli ordini di scuola scelti dai candidati, le domande si distribuiscono in modo pressoché omogeneo. Il 26,2% delle domande riguarda i posti disponibili nella scuola dell’infanzia, il 26,6% la scuola primaria, il 20% la secondaria di I grado e il 27,2% la secondaria di II grado.
Ancora una volta circa la metà delle domande di partecipazione al concorso proviene da aspiranti insegnanti del Sud: sono 164.827 (51,3%). Percentuali minori per le domande provenienti dalle regioni del Nord (29,3%) e del Centro (19,4%). La Regione con il maggior numero di domande è la Campania con 56.773 candidati. E questo sta a dimostrare che la mancanza di alternative lavorative, che sono molto basse al sud, induce i laureati a rivolgersi all’insegnamento.
Il Miur precisa, inoltre, che le cifre presenti nelle tabelle di distribuzione dei dati su base regionale e per area geografica (riportate in basso) indicano le domande pervenute al Ministero per concorrere ai posti disponibili in ogni singola regione e non la provenienza geografica dei singoli candidati al concorso. 
In ogni caso di seguito le domande per regione (a lato i posti messi a concorso)

Regione

Domande inoltrate

Posti messi a concorso

Piemonte

14.683

606

Lombardia

38.387

1.361

Veneto

15.974

509

Friuli V.G.

2.081

137

Liguria

4.036

196

Emilia Romagna

18.802

716

Toscana

21.211

793

Umbria

2.940

150

Marche

5.470

211

Lazio

32.799

1.409

Abruzzo

7.832

335

Molise

1.134

64

Campania

56.773

1.658

Puglia

26.163

981

Basilicata

2.493

155

Calabria

17.305

787

Sicilia

45.773

1.194

Sardegna

7.354

280

 

 

 

Italia

321.210

11.542

Ripartizione geografica

Domande inoltrate

Nord

93.963

Centro

62.420

Sud

164.827

Totale

321.210

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.