Finalmente qualcuno fa luce sulle future prossime immissioni: ci sono 39.340 posti di organico di diritto che vanno coperti da nuove nomine in ruolo – lo afferma Massimo Di Menna, segretario Uil scuola, dati alla mano…

Il sindacato fa un semplice calcolo: se prendiamo in esame il numero complessivo dei docenti di ruolo in servizio ( 594.854) e togliamo i pensionamenti (15.414) abbiamo 579.399 insegnanti in servizio nella scuola italiana.

Le immissioni in ruolo – chiarisce Di Menna – vanno calcolate sull’insieme dei posti di organico di diritto del personale docente che sono 600.839.

Il dato è presto individuato: se, infatti si toglie dall’insieme dei 600 mila posti di organico di diritto quello degli insegnanti già in servizio restano oltre 21 mila posti sui quali effettuare le nomine.

A questi vanno aggiunti 13.342 posti per gli insegnanti di sostegno previsti dal precedente Governo nel Decreto Scuola, per il 2014.

Nel calcolo complessivo vanno, inoltre inseriti i 4.599 pensionamenti del personale Ata.

Insomma numeri grossi per quest’anno. Mef permettendo…

 

Silvana La Porta