Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2013/14 ecco come produrre ricorso

Schema di tentativo  di conciliazione utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2013/14 di Libero Tassella…

 

 

In duplice copia da consegnare a mano o con raccomandata a/r

 

All’ufficio del Contenzioso

dell’ufficio scolastico regionale del …………………..

 

All’Ufficio di segreteria per la conciliazione

presso AT di ……………………………..

 

 

Il/la sottoscritto/a…………………………………………………………………………………………………………………………….

 

nato/a……………………………………………….(……) il………………………………residente a…………………………………

 

domiciliato/a a……………………………………Via/Piazza…………………………………………………………………………….

 

Tel………………………………… cell. ………………………………………………e-mail……………………………………………….

 

docente con contratto a tempo indeterminato di scuola dell’infanzia/primaria/secondaria di primo grado/secondaria di secondo grado, classe di concorso ……………………………….… ovvero su posto di sostegno/ su DOS, avendo presentato documentata domanda di utilizzazione/assegnazione provvisoria, per la scuola dell’infanzia/scuola primaria/scuola secondaria di primo/secondo grado per la/le classe/i di concorso………………………, e avendo preso visione delle utilizzazioni/ assegnazioni provvisorie per l’a.s. 2013/14 pubblicate con decreto dell’ AT di ……………………………………………………………………………… il ………………………………..

CHIEDE,

nell’ambito della procedura delle utilizzazioni/assegnazioni provvisorie per l’anno scolastico2013/14, relativa alla scuola dell’infanzia/primaria/secondaria di primo grado/secondaria di secondo grado classe/i di concorso………………..,  il tentativo obbligatorio di conciliazione, previsto nelle controversie individuali di lavoro dall’art. 65 comma 1 del decreto legislativo 30.3.2001 n. 165.

 

PER I SEGUENTI MOTIVI

 

(si espongano sommariamente ma chiaramente tutti i fatti e le ragioni a fondamento della richiesta della procedura di conciliazione)

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

 

 

(eventualmente) Trattandosi di un errore materiale, il/la sottoscritto/a chiede che in autotutela vengano apportate le opportune rettifiche  alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie nella scuola dell’infanzia/nella scuola primaria/nella scuola secondaria di primo grado/di secondo grado classe di concorso ……………………. su posto di sostegno/su posto DOS.

 

In attesa di un sollecito riscontro alla presente richiesta, si porgono cordiali saluti.

 

Si prega codesto ufficio di far pervenire le comunicazioni inerenti la presente procedura a:

 

1)__________________________________________________________________________

indirizzo_____________________________________________________________________

Tel._____________cell._____________________e-mail______________________________

Fax_______________________________________ .

 

2) Persona delegata __________________________________________________________

indirizzo_____________________________________________________________________

Tel._____________cell._____________________e-mail______________________________

Fax_______________________________________

 

3)Scuola di servizio____________________________________________________________

indirizzo_____________________________________________________________________

Tel._____________cell._____________________e-mail______________________________

Fax_______________________________________

Il tentativo di conciliazione si propone, presentando la relativa richiesta nel termine perentorio di 15 giorni dalla pubblicazione delle utilizzazioni/assegnazioni provvisorie per l’a.s, 2013/14 ovvero dalla notifica dell’atto, in caso di attribuzione della sede per convocazione, da parte dell’AT competente e che si ritiene lesivo.

La richiesta del tentativo di conciliazione, debitamente  datata e sottoscritta, deve essere presentata a mano o spedita con raccomandata AR  in duplice copia. Entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta, l’amministrazione scolastica compie un primo esame sommario che può concludersi con l’accoglimento delle pretese del docente con conseguente decreto di rettifica, in caso contrario, depositato nel medesimo termine le proprie osservazioni presso l’ufficio di segreteria, il docente o il suo delegato potrà prendere visione. La conciliazione è fissata dall’ufficio di segreteria in una data compresa nei 15 giorni successivi al deposito delle osservazioni dell’amministrazione. Per maggiori informazioni leggere attentamente la citata nota 1) dell’art. 12 del CCNI sulla mobilità richiamato dall’art. 22 del CCNI concernente le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie 2013/14. Libero Tassella 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.