Il Maestro e Margherita con quel diabolico Riondino

Si può mettere in scena uno dei più grandi romanzi satirici russi del Novecento dalla trama complessa ed enigmatica e donare agli spettatori tre ore di puro godimento estetico e morale.  E’ stata questa l’audace scommessa vinta a pieno titolo dalla sapiente regia di Andrea Baracco e da Letizia Russo, che ha ridotto e adattato per il palcoscenico “Il Maestro e Margherita”, opera capolavoro di Michail Bulgakov, andato in scena in questi giorni con grande successo di pubblico, per un vero e proprio sold out ad ogni rappresentazione, al Teatro Stabile di Catania. Continua a leggere

Magie Barocche, quando la viola è scarlatta d’amore…

Serata d’eccezione domenica 18 novembre al Teatro Machiavelli per l’ennesimo appuntamento del Festival Magie barocche ormai giunto alla sua ottava edizione di successo: il tradizionale concerto di musica barocca, infatti, è stato preceduto da una vera e propria chicca, la proiezione del film-documentario Santini’s Netzwerk (La rete di Santini), del regista tedesco Georg Brintrup.

Continua a leggere

Magie barocche: un Boccherini sfizioso e divertente al Teatro Machiavelli

Continua la rassegna Magie barocche, giunta ormai alla sua ottava edizione, con il  concerto del 14 novembre al Teatro Machiavelli, che con gioia sta ospitando gli sfiziosi spettacoli della kermesse: stavolta è stato di scena un compositore tra i più amati e importanti della musica da camera, uno dei tanti migranti della cultura, quel Luigi Boccherini dallo stile galante  e rococò, che visse lunghi anni in Spagna. Continua a leggere

Magie barocche, il pianoforte di Stefania Cafaro incanta romanticamente

Le sue mani, danzando sui tasti del pianoforte, hanno davvero creato un’estensione naturale dello strumento stesso; ed è stata una serata di grande emozione e raffinatezza quella di domenica 11 novembre al Teatro Machiavelli di Catania, che ha visto sulla scena, per l’ennesimo affascinante appuntamento di Magie Barocche, il recital di una delle più affermate pianiste attuali, la catanese Stefania Cafaro. Continua a leggere

Premio Bellini d’oro, serata di gala e bella musica al teatro Massimo

E’ stata una serata davvero piacevole, ricca di gradite sorprese, la premiazione del Bellini d’oro,  organizzata dalla Società Catanese Amici della Musica il 9 novembre, in collaborazione con il Teatro Massimo Bellini, e quest’anno giunta a un compleanno importante, il suo glorioso cinquantesimo. Continua a leggere

Magie barocche, risuona la magica tromba da Fantini a Händel

Continua con grandi consensi e successo di pubblico la rassegna Magie barocche, giunta ormai alla sua ottava edizione. E meritatamente perché si respira a Catania l’aria benefica della grande musica barocca con un susseguirsi di proposte originali e diversificate grazie all’opera solerte del suo presidente Antonio Marcellino e del direttore artistico Michele Gasbarro. Continua a leggere

Magie barocche: una deliziosa “Lezione di canto”a Palazzo Biscari

E’ stato un concerto delizioso e allegramente  frivolo la Lezione di canto andata in scena  mercoledì 18 ottobre, nel bel salone delle feste di Palazzo Biscari, nell’ambito dell’Ottavo Festival Internazionale del Val di Noto “Magie Barocche”,  grazie al suo infaticabile presidente Antonio Marcellino e alla solerte direzione artistica di Michele Gasbarro. Continua a leggere

“Puccini e la poetica delle piccole cose”, grande musica al Museo Diocesano per Chant d’Automne

Un viaggio affascinante tra le più belle melodie di Giacomo Puccini, chiosate da un musicologo acuto e dall’ interessante eloquio, il prof. Aldo Mattina: così domenica 14 ottobre ha preso vita, nel solito pregiato scenario del Museo diocesano,  il secondo appuntamento della rassegna Chant d’Automne, organizzata dalla Camerata Polifonica Siciliana, sotto la direzione artistica di Giovanni Ferrauto. Continua a leggere

Una “bella addormentata” ironica e coraggiosa al Bellini di Catania

Una nuova ennesima rilettura della Bella addormentata di Pëtr Il’ic Cajkovskij ?Ebbene sì. Il Teatro Bellini ha messo in scena in questi giorni il capolavoro del grande musicista russo riletto da Matteo Levaggi con una produzione del Teatro Massimo di Palermo e l’orchestra locale diretta da Mikhail Agrest. Continua a leggere

Magie barocche: grande inaugurazione con l’Accademia bizantina “agitata” da Delphine Galou

Una vera e propria chicca musicale ha inaugurato sabato 6 ottobre, nella incantevole cornice di Palazzo Biscari,  l’ottava edizione del festival Val di Noto Magie barocche : il concerto di una prestigiosa ensemble, l’Accademia bizantina, diretta magistralmente dal cembalista Ottavio Dantone, che ha presentato al foltissimo pubblico un recital di composizioni strumentali e arie  del XVII e XVIII secolo, interpretate dal soave  contralto Delphine Galou. Continua a leggere

Al via il 6 ottobre l’ottava edizione del Festival Magie Barocche, fondato e diretto da Antonio Marcellino

Al via l’ottava edizione del Festival Magie Barocche, fondato e diretto da Antonio Marcellino Prestigiosa inaugurazione il 6 ottobre a Palazzo Biscari con l’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone, contralto solista Delphine Galou… Continua a leggere

Sinfonie di vibrazioni terapeutiche al Museo Diocesano per la rassegna Chant d’Autumne 2018

E’ iniziata con un vero e proprio rigenerante rito di vibrazioni musicali la rassegna Chant d’Autumne 2018 della Camerata Polifonica siciliana con un concerto insolito, piacevolmente coinvolgente, dall’evocativo titolo Sinfonie di vibrazioni. Continua a leggere

Sessantotto punto e basta, rivoluzioni antiche e moderne alle Ciminiere

Volete ritrovarvi immersi nell’atmosfera del Sessantotto della bella Catania, tra uomini politici del tempo, occupazioni universitarie e forti contrasti generazionali? Continua a leggere

Rassegna Altrove Tsc: debutta il 27 settembre alle Ciminiere “Sessantotto punto e basta”

Rassegna Altrove Tsc: debutta il 27 settembre alle Ciminiere “Sessantotto punto e basta”…Eccovi le preziose note di regia di Nicola Alberto Orofino
note di regia di 68 PUNTO E BASTA

Continua a leggere

“Mafia pride”, torna il coraggioso teatro civile allo Stabile per la rassegna “Altrove”

Il Teatro Stabile di Catania prosegue con grande determinazione (e grande successo) sulla scia del teatro civile. Dopo la splendida performance a giugno di Vincenzo Pirrotta in “Storia di un oblio” alla chiesa di San Nicola l’Arena, la rassegna “Altrove 2018” propone alle Ciminiere in questi giorni una piece coraggiosa, amaramente ironica e a tratti sarcastica sulla piaga più siciliana che possa esistere, quella Piovra senza fine che domina la nostra isola con il suo tronfio orgoglio. Continua a leggere

Dal musical al classico, grande ritorno del Bellini con Raimondo Todaro e l’Orchestra giovanile Sinopoli

Dal musical al classico repertorio sinfonico e corale. Il Teatro Massimo Bellini ha iniziato la sua conclusione della stagione estiva con due ricchi appuntamenti a settembre: sabato 8 è andato in scena con Raimondo Todaro e il Bellini Ballet una travolgente (per un foltissimo pubblico)  “Notte di Musical, domenica 9 l’entusiasmante Orchestra Giovanile “Giuseppe Sinopoli” ha allietato gli spettatori con musiche di Mozart, Beethoven e Schubert.

Due concerti diversi, eppure entrambi coinvolgenti, uniti da una direzione al femminile. Il Bellini Ballet, infatti, ha avuto la sua anima nella direzione di Giusy Vittorino, ballerina e coreografa appassionata, che ha fatto della danza uno strumento di formazione soprattutto per le giovani generazioni; l’orchestra giovanile “Sinopoli” è stata invece magistralmente diretta da Carla Delfrate. che si è diplomata in oboe e direzione d’orchestra al Conservatorio “A. Boito” di Parma, sua città natale, e che si è in seguito perfezionata con Daniele Gatti.

Le musiche e le danze dei più celebri musical  hanno coinvolto il pubblico ( di veterani e di turisti) del Massimo, con i danzatori che spesso hanno attraversato la platea, mimando le scene dei più celebri trionfi di Broadway, dal fantasma dell’Opera ( che resta nella mente per il gioco visivo degli splendidi ventaglio bianconeri) al memorabile Cats, fino agli intramontabili West Side Story, Cabaret, Chicago e Moulin Rouge. Le coreografie di Gino Potente unite alla calibrate movenze dei ballerini hanno fatto il resto insieme allo special guest Raimondo Todaro,  ballerino catanese doc, applauditissimo in tutte le sue performances, e al soprano Elisabetta Zizzo, davvero una gran bella voce, già ampiamente celebrata all’Arena di Verona.

La serata seguente invece, spentesi le scintillanti luci di Broadway, ha visto come protagonisti assoluti giovani musicisti dai 13 ai 20 anni,  che hanno eseguito con grande passione musiche dei più grandi compositori classici dal divino Mozart al travolgente Beethoven allo struggente Schubert.

Davvero una compagine affiatata, precisa negli attacchi e decisa nell’esecuzione, grazie anche a una direzione vigorosa e rigorosa come quella della Delfrate, cha sfata il logoro luogo comune che una donna con la bacchetta sia meno energica di un uomo. Davvero una gradevole direzione, senza sbavature, equilibrata che ha saputo valorizzare i giovani e intraprendenti musicisti.

Un plauso anche al violino solista la (solo) diciassettenne Elisa Scudeller, che ha offerto una interpretazione del Quinto Concerto per violino e orchestra in la maggiore, K. 219 di Mozart davvero convincente, soprattutto nell’Adagio centrale con un’espansione melodica di eccezionale bellezza.

Lunga vita dunque a questa Orchestra animata da giovani energie e da sapienti maestri, che alla fine ha ricevuto lunghi prolungati applausi, godendoseli con tanta  umiltà e gioia…

Silvana La Porta

Mythos Opera Festival, a Taormina una Traviata bella e applaudita

E’ stata una bella e applaudita Traviata quella di martedì 28 agosto al Teatro Antico di Taormina nell’ambito della seconda edizione della rassegna operistica Mythos Opera Festival, che quest’anno ha avuto un leit motiv importante, inclusione e disabilità, un tema sociale che nessuno può ignorare nel vivere civile. Continua a leggere

Aida a Taormina, serata di grande musica e premiazioni per il Mythos Opera Festival

E’ stata davvero una Celeste Aida quella della seconda serata di Gala del Mythos Opera Festival dedicata al tenore siciliano Giuseppe Di Stefano  per il decimo anniversario dalla sua scomparsa, nel sempre incantevole scenario del Teatro greco di Taormina, compensando la sfortunata serata del 22 agosto, quando le condizioni atmosferiche incerte hanno lasciato come significativo ricordo solo  la splendida esecuzione di Casta Diva a cappella con Raffaella Angeletti e il Coro Lirico Siciliano. Continua a leggere

Ramin Bahrami e Danilo Rea, uno splendido omaggio all’improvvisazione chiude la 43 edizione di Notomusica Festival

Un pianista classico, rigorosamente bachiano, e un pianista jazz sempre votato all’improvvisazione? Cosa possono mai creare insieme, quale misteriosa performance? Uno spettacolo coinvolgente e appassionante, risponderebbe il foltissimo pubblico del Notomusica Festival che domenica 19 agosto ha assistito  al concerto “Bach is in the air”  all’ex Collegio dei Gesutiti, concludendo in bellezza la 43a edizione del festival. Continua a leggere